«La sentenza Recupero narra di una Siderno umilita e offesa»

Ven, 11/07/2014 - 16:50
Riceviamo e pubblichiamo la nota del Pd provinciale

La sentenza "Recupero", per i risvolti che ha sul piano politico, fatto salvo ovviamente il diritto degli imputati a ricorrere agli altri gradi di giudizio, narra di una Siderno umiliata ed offesa da una mala politica che, negli anni, poco si è interessata al bene comune. Le battaglie condotte dal circolo di Siderno, fuori e dentro il consiglio comunale, assumono, alla luce delle verità che progressivamente emergono, una grande importanza.

Siamo consapevoli come non sia facile, nel cuore della Locride, condurre iniziative a difesa della legalità e dei cittadini, per questo manifestiamo la gratitudine, l'apprezzamento e la vicinanza del partito ad ogni livello e dei parlamentari.

Consideriamo l'azione di costruzione di una coalizione, intrapresa in questi mesi dalla segreteria cittadina, fondamentale per ridare speranza e futuro a Siderno.

Il metodo del confronto, dell'apertura alla società, è una scelta che consentirà al Pd ed alle forze che credono nel cambiamento di offrire ai sidernesi una credibile realtà di governo.

Il Partito Democratico, unito, sostiene questo percorso nella convinzione che la politica non sia inutili e sterili litigiosità, ma impegni concreti ed azioni collettive di cambiamento.

 

Federazione provinciale del Partito Democratico di Reggio Calabria

 

Rubrica: 

Notizie correlate