“Bacinella” condanne in appello per il clan di Siderno

Gio, 18/01/2018 - 12:00

Nella tarda serata di ieri si è concluso il processo d’appello del filone abbreviato dell’operazione “Bacinella”. Come si ricorderà, l’inchiesta dalla quale nasce il procedimento penale, individuò un sistema di prestiti a tasso usurario condotto da una consorteria criminosa di Siderno, legata a doppio filo a quelle smantellate con le maxi operazioni “Crimine” e “Recupero - Bene Comune”. All’esito della seduta di ieri sera sono state confermate 10 condanne per complessivi 40 anni di carcere, 12 dei quali inflitti al solo Domenico Infusini, per il quale è stata confermata in toto la sentenza di primo grado emessa dal gap distrettuale. Sconto di pena, invece, per Cosimo Vincenzo Albanese (2 anni e 8 mesi), Vincenzo Figliomeni (2 anni e 8 mesi), Domenico Gattuso (6 anni e 8 mesi), Isidoro Marando (3 anni e 6 mesi), Francesco Prochilo (2 anni), Riccardo e Santo Rumbo (4 anni e 5 anni e 2 mesi).

Rubrica: 

Notizie correlate