“Il mondo di Ugo”e Gigi Sarroino

Sab, 02/05/2015 - 18:29
Quella Calabria che fa da sé per partecipare all'Expo

Nonostante l'alone di mistero che ancora avvolge gli intenti della Regione relativamente alla partecipazione all'Expo, qualcuno che riuscirà a presentarvisi cominciando così a far conoscere le nostre qualità già c'è. Gigi Sarroino e una delegazione composta da 12 sidernesi, infatti, non ha voluto perdere tempo e, nonostante le difficoltà, sarà presente con le associazioni “Il mondo di Ugo”, la cui presidente è sua figlia Marika e “Gigi Managment” già nei giorni inaugurali dell'esposizione.
«L'obiettivo dell'associazione di mia figlia - ci spiega Gigi - è quella di sostenere e aiutare i portatori di handicap attraverso l'animazione, scopo che sicuramente manterremo soprattutto grazie al grande aiuto di Anthony Voice. Al contempo, la nostra presenza all'Expo sarà il pretesto ideale per far conoscere le qualità della nostra terra attraverso la presentazione di prodotti locali gratuitamente concessi dalle aziende del territorio».
Fin dalle prime parole di Gigi, dunque, comprendiamo che questa partecipazione ha i connotati tipici dell'organizzazione amatoriale, portata a termine solo grazie alla buona volontà e disponibilità dei suoi partecipanti. Quando riprende a parlare ne abbiamo la conferma definitiva:
«Aiuto, purtroppo, non ne abbiamo ricevuto da nessuno e questo vale non solo per gli organi amministrativi calabresi, tra i quali abbiamo trovato sostegno solo nel sindaco di Sant'Eufemia d'Aspromonte, Domenico Creazzo, ma anche per gli organizzatori dell'Expo e le strutture alberghiere convenzionate. Se non fosse stato per l'aiuto giunto in extremis dalla nutrita comunità calabrese di Rho e dall'associazione culturale “Magna Grecia” avremmo sicuramente dovuto demordere».
Ma quando esattamente queste persone saranno presenti alla fiera e che cosa faranno?
«L'appuntamento è per i primi tre giorni dell'esposizione - ci spiega Gigi - Ma già il 30 aprile saremo presenti in un centro commerciale di Rho fiera dove, grazie alla collaborazione di un ristorante molto conosciuto in zona, apriremo uno stand di degustazione di pane, olio, salame, miele e altre eccellenze enogastronomiche territoriali. Il 2 e il 3 maggio, poi, “Il mondo di Ugo” sarà protagonista per due serate con altrettante cene a base di prodotti tipici e preparate da noi e da persone originarie delle nostre parti».
Per voi lettori questi appuntamenti sono già trascorsi, ma speriamo di darvi presto un resoconto delle serate per cominciare a comprendere quanto la Calabria possa lasciare di sé in questo evento.
 

 

Autore: 
Jacopo Giuca
Rubrica: 

Notizie correlate