2^ Giornata dello Sport a Mammola, Largo Magenta diventa un villaggio sportivo

Mar, 24/05/2016 - 15:59

“Mens sana in corpore sano”. Questo lo slogan cui si è ispirata la Scuola Secondaria di Mammola, facente parte dell’Istituto Comprensivo “Marina di Gioiosa-Mammola” per l’organizzazione della “Seconda giornata dello Sport”. Per un’intera mattinata Largo Magenta si è trasformato in un vero e proprio “villaggio sportivo” dove sono stati allestiti, dai docenti, Francesco Luciano e Alexandra Tino, un campo di calcetto, uno di volley, uno di minivolley e diversi percorsi ad ostacoli. Erano presenti inoltre le postazioni in cui si sono svolti i tornei di scacchi, sotto la guida dell’insegnante, Rossella Futia.

La mattinata ha preso il via con i saluti del dirigente scolastico, Maddalena Laganà che, dopo aver ringraziato quanti hanno cooperato alla buona riuscita dell’iniziativa, ha affermato: «Abbiamo ritenuto importante svolgere questa giornata perché lo sport, con i valori che veicola, contribuisce alla crescita e alla formazione dei ragazzi. Oltre all’attività prettamente fisica, un ruolo importante ha, oggi, il torneo di scacchi, a testimonianza che la nostra attenzione non è solo rivolta all’aspetto motorio ma anche al livello relazionale e logico». Presente, a nome dell’intera amministrazione comunale di Mammola, il vicesindaco, Stefano Raschellà, il quale ha plaudito la scuola per il suo dinamismo e la partecipazione a sempre nuove attività in grado di garantire una crescita. Soddisfatto della perfetta organizzazione dell’iniziativa anche il fiduciario Coni per la Locride, Salvatore Papa. Papa ha ricordato che la giornata dello sport è stata istituita dalla presidenza del consiglio, anni fa, con lo scopo di avvicinare i cittadini all’attività motoria. «In questi giorni succede sempre qualcosa di magico e inconsueto. – ha affermato – Normalmente sono i cittadini a cercare lo sport, frequentando i campi sportivi e i palazzetti, oggi invece, accade il contrario. È lo sport che va dai cittadini e invade piazze e strade. È come se, per un’intera giornata, Mammola, divenisse una grande vetrina di sport, che rende i ragazzi protagonisti». E infatti, i veri protagonisti sono stati proprio loro: gli studenti della Scuola Primaria e Secondaria di primo grado che, senza porsi freni, si sono cimentati nelle diverse discipline sportive. Al termine dei giochi e delle attività si è svolta la premiazione, alla presenza del presidente del Conia Calabria, Maurizio Condipopero e del presidente dell’Asi Calabria, Giuseppe Melissi. A consegnare i premi è stata la coordinatrice del plesso scolastico di Mammola, Daniela Adornato. Per il torneo di scacchi sono stati premiati Domenico Agostino al primo posto, Samuel Zavaglia al secondo e Cosimo Bruzzese al terzo. Per la Scuola Primaria sono state invece premiate tutte e cinque le cinque classi che hanno partecipato alla staffetta e al minivolley, mentre per la Scuola Secondaria di primo grado hanno ottenuto i premi per la pallavolo rispettivamente le classi 3B, 2B e 1B, e per il calcio le classi 3B, 2A e 1A.

La giornata è stata occasione propizia per concludere il progetto “Luoghi di sport” realizzato dal Coni presso la Scuola di Mammola.

Rubrica: 

Notizie correlate