Acqua troppo cara, a Bovalino scatta il divieto di innaffiare le piante

Ven, 26/06/2015 - 11:32

A Bovalino l’acqua potabile costerebbe troppo, così tanto che i commissari, in vista dell’inizio della stagione estiva, si sarebbero visti costretti a emanare un’ordinanza che ne regolamenti l’uso. Benché un provvedimento di questo tipo, nei nostri comuni, si riveli spesso necessario anche per quei centri amministrati da una giunta comunale regolarmente eletta, la peculiarità della decisione presa dagli amministratori prefettizi risiederebbe nell’esplicito divieto di annaffiare orti e giardini e lavare autovetture. Ora, per quanto la macchina possa resistere sporca fino a settembre, possibile che i commissari non si rendano conto che stanno privando decine di bovalinesi del piacere di farsi una bella grigliata di verdure con i prodotti del proprio giardino o di godere del profumo dei fiori?

Rubrica: 

Notizie correlate