Alessandro Marcianò condannato come mandante dell'omicidio Fortugno

Mer, 09/07/2014 - 10:10

La Cassazione ha convalidato l’ergastolo a Alessandro Marcianò. L’infermiere dell’ospedale di Locri è quindi stato condannato in via definitiva per essere stato il pianificatore e colui che ha ordinato il delitto del vicepresidente della Regione, Francesco Fortugno. «L'elezione di Crea – aveva spiegato la Corte d'assise nel motivare la sentenza di primo grado - avrebbe aperto ad Alessandro e Giuseppe Marcianò (padre e figlio) nuove prospettive di guadagno. L'esito infausto delle operazioni di voto ha determinato una situazione di particolare gravità e pregiudizio per gli odierni imputati, i quali, oltre a perdere il posto ottenuto nella struttura amministrativa del politico di riferimento, hanno visto crollare una serie di ambiziose aspettative legate al sistema clientelare».

 

Rubrica: 

Notizie correlate