ASP RC: Finalmente il DG si rende conto della gravità della situazione

Gio, 08/02/2018 - 10:40

La UIL è lieta di apprendere che la S.S. dopo circa due anni di mandato “vissuto” nella duplice veste di Commissario e Direttore Generale, cominci a rendersi conto della gravità della situazione e delle enormi criticità insistenti presso l’ASP di Reggio Calabria, giudicata da tempo l’Azienda più disastrata d’Europa. I servizi televisivi e la stampa hanno consentito a questa Organizzazione di  prendere atto del suo sgomento relativamente al fatto che chi l’ha preceduta non si sia mai accorto di nulla sulle consistenti anomalie che la S.S. ha avuto modo, invece, di accertare in ordine ad una allegra gestione del personale e non solo. La UIL FPL che da decenni denuncia i misfatti che si stanno consumando sulla pelle dei cittadini di questa provincia nell’ambito sanitario, non ha motivo di dubitare che molte delle note e delle denunce trasmesse dalla UIL FPL, anche durante la Sua gestione,  non siano giunte sul Suo tavolo, altrimenti non si spiega, vista la tempestiva e doverosa solerzia appalesatasi nella fattispecie, sia stato silente e non si sia determinato conseguentemente su: 1) denunce sugli appalti; 2) procedimenti sulle ditte delle pulizie; 3) personale imboscato e sotto utilizzato ; 4) denunce in ordine  alle cooperative  non accreditate; 5)  medici  utilizzati impropriamente; 6) medici assunti per l’emergenza/urgenza ed utilizzati  in altre UU.OO;                       7) procedimenti penali a carico del dott. Calabrò, in uno dei quali la vede co-indagato,  ed altre  denunce che dovrebbero  essere in Suo possesso. 
Questa Segreteria Provinciale, al fine di evitare che tra qualche tempo, la S.S. si stupisca, altresì, di altre importanti défaillance nell’Amministrazione che dirige, crede di farle cosa gradita nell’inviarle la esaustiva relazione/denuncia dell’ex Direttore Amministrativo, redatta nella qualità e datata  20.05.2015 che se letta in tempo Le avrebbe garantito il vantaggio di evitarsi ogni tardivo stupore/meraviglia e porre in essere ogni utile e tempestivo accorgimento per evitare il default dell’Azienda. L’occasione è propizia nel contempo, onde evitare equivoci di sorta, di rendere pubblica la predetta relazione di che trattasi, ringraziandoLa anzitempo per quanto intenderà fare a difesa della legalità e dell’Azienda.

Il Segretario  Provinciale
Nicola Simone

Rubrica: 

Notizie correlate