Attivisti 5 Stelle a sosterranno la protesta contro la discarica di San Leo a Siderno

Mar, 05/08/2014 - 16:24

Gli attivisti del Movimento 5 stelle di Siderno, sosterranno la protesta dei cittadini per la vergognosa gestione dell'impianto TMB di S.Leo, frutto di scelte scellerate della regione Calabria, non ultimo, a seguito dell'ordinanza sulla trasferenza di maggio 2013, per giunta rinnovata con nuova ordinanza della presidente Stasi a maggio 2014. L'impianto è, ad oggi, una discarica a cielo chiuso dove viene stipato il rifiuto c.d. tal quale, fino al ritiro per destinazione in discarica ed inceneritore. Detto ciò, gli attivisti, proporranno diffida al dottor Tarricone in qualità di facente funzione di Sindaco e Consiglio comunale, come stabilito dalla legge, in quanto primo responsabile della salute dei cittadini, affinché si faccia carico innanzitutto dell'interessamento di Asl e Arpacal, per accertare eventuale presenza di sostanze nocive o tossiche, generate dall'impianto utilizzando, se necessario, lo strumento della requisizione dell'impianto, ed infine per diffidare la regione calabria ad annullare l'ordinanza di trasferenza laddove prevede che gli impianti Tmb presenti sul territorio regionale, ricevano rifiuti non trattati alla stregua delle discariche.
 

Gli Attivisti 5 Stelle Siderno

Rubrica: 

Notizie correlate