Blitz dei Carabinieri - Ispettorato del Lavoro: tre imprenditori denunciati

Mar, 07/03/2017 - 19:32

Incessante l’attività ispettiva dei Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Reggio Calabria, che operano funzionalmente nell’ambito dell’ispettorato territoriale del lavoro. Nei primi giorni del mese di marzo, i militari del n.i.l. anche con personale i.t.l. hanno effettuato 6 accessi ispettivi in attività edili e commerciali in varie località della provincia reggina verificando 11 posizioni lavorative e riscontrando l’impiego di 2 lavoratori “in nero”. Accertate violazioni al testo unico in materia di sicurezza e salute sui luoghi di lavoro ed in particolare l’installazione di ponteggi senza il rispetto delle distanze di sicurezza o l’utilizzo di attrezzature non idonee ad evitare il rischio di caduta dall’alto dei lavoratori. in alcuni casi i datori di lavoro avevano anche omesso di sottoporre alla prevista visita medica preventiva il lavoratore e di assicurare la necessaria formazione in materia di sicurezza sul lavoro e sui rischi connessi all’impiego di attrezzature e materiali. riscontrata in un caso anche la violazione dello statuto dei lavoratori (l. 300/1970) – installazione sistemi di videosorveglianza senza autorizzazione. Nell’ambito delle verifiche ispettive i militari del nil hanno anche proceduto a sospendere una attività commerciale che impiegava forza lavoro “in nero” in misura superiore al 20% della forza occupata. Complessivamente sono state contestate violazioni amministrative per 8.000,00 euro e ammende per un importo totale di 17.500 euro.

Rubrica: 

Notizie correlate