Bovalino: Amministrazione all’opera per ridurre gli sprechi

Ven, 13/10/2017 - 16:40

COMUNICATO STAMPA - Questa Amministrazione Comunale agisce quotidianamente per la soluzione di problemi del Comune, sia di quelli di scarsa entità, sia di quelli strutturali, sui quali principalmente si basano le prospettive di sviluppo civile ed economico.
Per questo motivo, l’azione si ispira al risparmio e all’efficientamento della spesa, senza comunque lasciare incompiuta iniziativa alcuna, alla ricerca ininterrotta di fondi con i quali si possa far fronte a spese contingenti ed ineludibili.
Agendo in questa ottica, sono state date disposizioni per un censimento delle utenze relative all’erogazione di energia elettrica dei vari immobili in possesso del Comune (delibera G.C. n. 93 del 19.09.2017). L’obiettivo sarà quello di eliminare le utenze elettrice inutili e ridurre le spese di fornitura di energia elettrica a carico dell’ente, ricontrattando condizioni economiche più favorevoli (nell’ambito anche della liberalizzazione del mercato dell’energia).
In secondo luogo, esistono Beni Demaniali, acquisiti dal patrimonio del comune e dati in fitto precedentemente a cittadini privati, i quali risultano morosi. Con delibera G.C. n. 88 del 19.09.2017, è stato dato formale incarico ai Responsabili delle UU.OO. Amministrativa, Tecnica e Finanziaria di provvedere alla elaborazione degli atti occorrenti per il recupero delle somme arretrate.
Infine, questa Amministrazione veniva a conoscenza che l’Assemblea dei Sindaci del Distretto Sud della Locride aveva individuato, in tre diverse sedute, la cui ultima in data 20.09.2012, somme a disposizione di questo comune, scaturenti dal Piano Distrettuale ex fondi regionali, destinati alla realizzazione di prestazioni e servizi a favore di persone non autosufficienti e anziane. La somma complessiva è pari a euro 124.454,11 erogata con i DDGGRR n. 309/2009, n. 544/2010 e n. 749/2010. Con delibera G.C. numero 87 del 19.09.2017, è stato conferito incarico ai Responsabili delle U.O. Amministrative e Economico-Finanziarie a predisporre senza indugio alla redazione dei bandi per i servizi per persone anziane e non autosufficienti.

Rubrica: 

Notizie correlate