A casa mia

Mar, 19/03/2019 - 09:00

A casa mia ndavi arburi e senteri
Esti cu mmia, quandu m'alluntanu
E nesci o chjanu, è ssempi  nte penzeri
È comu amuri, esti nu richiamu.

Ogni matina m'abbrazza e mi ripigghjia,
c'adduri du cafe' ‘nta ogni stanza
Non è mattuni, ma sulu meravigghjia
e paci, intimità e bona coscienza.

Mi proteggi nta tutti l'occasioni,
M' ammostra comu cangianu i stagioni
Cu friddu e cardu mi teni fittu fittu
E a tutti l'uri mi senti benedittu.

....ma diventa a cchjù bella i tuttu u mundu
Quandu sentu u rumuri da manigghjia
Scoppiu i filicità c'arrivanu i figghioli
e a casa mia diventa ...na famigghja.

 

La mia casa

La mia casa ha alberi e sentieri
È con me, quando mi allontano
e viene fuori, è sempre nei pensieri
è come amore, è un richiamo

Ogni mattina mi abbraccia e mi risveglia
con l’odore del caffè in ogni stanza
Non è il mattone, ma solo meraviglia
e pace, e intimità e buona coscienza.

Mi protegge in tutte le occasioni
mi mostra come cambian le stagioni
con freddo e caldo mi tiene stretto stretto
e in ogni ora mi sento benedetto

…Ma diventa la più bella di tutto il mondo
quando sento il rumore della maniglia
Scoppio di felicità chè arrivano i miei figli
e la mia casa diventa…una famiglia.

Autore: 
Martin
Rubrica: 
Tags: 

Notizie correlate