Caulonia senz’acqua dopo il nubifragio

Dom, 08/11/2015 - 17:36

Quella di Caulonia Superiore a dire il vero non è una novità. Lì su 365 giorni l'anno per almeno 100 i cittadini si ritrovano senz'acqua. Questo accade con più frequenza d'estate ma non è escluso che l'inconveniente si presenti d'inverno, per esempio dopo piogge sostenute come quella dello scorso weekend. Da domenica i cittadini di contrada Feudo Gagliardi e Candidati si risvegliano "all'asciutto" e sono costretti a recarsi a Caulonia Marina o nei comuni limitrofi armati di fusti per fare rifornimento d'acqua da utilizzare per lavarsi, poter cucinare e magari anche fare il bucato. Ci sarebbe un guasto all'acquedotto, ultimato la scorsa estate perchè quello precedente è stato dismesso, in quanto, effettuate le analisi delle acque, sono state rilevate tracce di arsenico. Adesso, di giorno in giorno, i cittadini si vedono rimandare il ripristino del servizio. "Ci rassicurano ma intanto anche stamattina (l'articolo è stato redatto venerdì) sono dovuto scendere fino a Caulonia Marina per potermi lavare il viso" - ci racconta un cittadino.

Rubrica: 

Notizie correlate