Cinquefrondi: pronti ad affrontare la sfida differenziata

Mar, 29/12/2015 - 16:56

Sin dall’inizio questa Amministrazione Comunale ha cominciato a considerare come punto centrale della sua azione politico-amministrativa la tutela ambientale e della salute. Ed un ruolo importante nella difesa del nostro territorio è il corretto smaltimento dei rifiuti, utile non solo per mantenere salubre il nostro territorio ma anche per le conseguenti motivazioni economiche che comporta.
La raccolta differenziata porta a porta, da noi effettuata per il tramite degli operatori della ditta Camassambiente, che cogliamo l'occasione di ringraziare per l'impegno e la collaborazione sinora dimostrati, è il modo migliore per preservare le risorse naturali ma anche per offrire ai cittadini un servizio efficiente, pratico e consapevole. I dati in nostro possesso non sono però incoraggianti quanto avremmo voluto, le percentuali di raccolta differenziata, anche se lasciano ben sperare, sono ancora basse rispetto a quanto, come Amministrazione, ci siamo prefissati.
Abbiamo, quindi, deciso di apportare una variazione al servizio, nell'ottica di migliorarlo, con un'ulteriore differenziazione dei rifiuti perché aumentare la percentuale di raccolta differenziata e farla meglio significa salvaguardare l'ambiente e consentire la diminuzione del costo dello stesso servizio.
Verrà introdotta, dunque, una ulteriore differenziazione tra la carta-cartone e la plastica-alluminio già a partire dalla raccolta di sabato 2 gennaio 2016.
Ci rivolgiamo quindi ai cittadini attori principali del loro stesso benessere, anche di tipo economico, affinché collaborino attivamente al cambiamento previsto seguendo il nuovo calendario di conferimento.
E proprio per rendere maggiormente stimolante e facilitare la raccolta differenziata dopo tale piccola variazione, questa Amministrazione ha pensato, inoltre, ad un "Ecovocabolario della raccolta differenziata" che sta per essere distribuito a tutti gli utenti. Si tratta di una guida da conservare che consentirà ai cittadini di orientarsi meglio sulla differenziazione dello smaltimento consentendo l'individuazione con precisione della tipologia di rifiuto secondo il nuovo calendario riportato. Riteniamo possa essere non solo di grande aiuto pratico ma anche che possa contribuire ad un'ulteriore crescita della coscienza civica e ambientale.
Siamo certi che Cinquefrondi saprà accettare e vincere questa grande sfida per il presente e principalmente per garantire un futuro migliore alle nuove generazioni.
Il consigliere delegato Maria Annunziata D’Agostino e Il Sindaco Michele Conia

Rubrica: 

Notizie correlate