Commissariato il consorzio Alto Jonio Reggino: Associazioni soddisfatte

Ven, 30/06/2017 - 09:51

Alcuni giorni fa il dipartimento regionale Agricoltura e Forestazione della Calabria ha annullato le imminenti elezioni al Consorzio di Bonifica Alto Joni Reggino. Nella lettera partita dalla Cittadella Regionale all’indirizzo del presidente del Consorzio Arturo Costa l’intimazione alla sospensione del procedimento elettorale veniva giustificata con la necessità di verificare che l’ente avesse rispettato le leggi, i regolamenti e le direttive regionali che avrebbero dovuto regolamentarne l’operato. Nello stesso documento veniva inoltre annunciato l’avvio dello scioglimento degli organi amministrativi del Consorzio e la contestuale nomina di un commissario straordinario da scegliere tra dirigenti regionali o di altre amministrazioni.
Nella giornata di ieri, a Caulonia, Confagricoltura, Copagri e la Confederazione Italiana Agricoltori hanno indetto una conferenza durante la quale hanno manifestato la propria soddisfazione per la decisione assunta dalla Regione, definita “un atto doveroso nei confronti di un’amministrazione del Consorzio che ha operato in spregio a tutte le regole della corretta prassi”. Durante l’incontro è risultato evidente che la decisione proveniente dalla Cittadella è stato il frutto delle segnalazioni operate dalle associazioni, che desiderano che vengano ripristinate al più presto le condizioni di legalità e trasparenza dell’Ente e si garantisca al contempo ai consorziati di riappropriasi del diritto di esprimere democraticamente i propri rappresentanti e che vengano date risposte concrete alle istanze del mondo agricolo.

Rubrica: 

Notizie correlate