Controlli sull’abbandono di rifiuti a Siderno: due sanzioni in poche ore

Mer, 05/09/2018 - 13:00

Il contrasto agli illeciti fortemente voluto dall’amministrazione Fuda dà finalmente i suoi primi frutti. Nell’ultima settimana, infatti, i controlli a macchia di leopardo effettuati dai Vigili Urbani di Siderno hanno permesso di sorprendere in flagranza di reato due differenti persone intente a scaricare rifiuti in mezzo alla strada in piazza della cittadinanza Europea. A raccontarlo al nostro giornale è il comandante dei Vigili Urbani Domenico Cama:
«Proprio nella giornata di ieri - ci spiega il comandante - abbiamo sorpreso una persona nata e residente a Lamezia Terme, ma a Siderno per trascorrere un periodo in compagnia della sua compagna, intenta a scaricare alcuni sacchi di rifiuti, tra i quali c’era un grosso sacco nero, in mezzo alla strada. Invitato a favorire i documenti, l’uomo ha dichiarato di non avere con sé la patente, motivo per il quale è stato condotto in caserma dove gli sono state elevate due sanzioni: una di 600 € per abbandono illecito di rifiuti e una di 40 per non avere con sé un documento di riconoscimento. L’uomo ha riconosciuto di aver compiuto un’azione sbagliata ma, al contempo, ci ha fatto riflettere la sua convinzione di non potersi comportare altrimenti se non attraverso l’illecito. Qualche giorno addietro, poi, abbiamo sanzionato una seconda persona che, alla guida di un’auto di grossa cilindrata, stava abbandonando rifiuti nella stessa zona in pieno giorno.
«Questi interventi - continua Cama, - si inseriscono nei provvedimenti voluti dall’ex amministrazione comunale e finalmente rodati dalle locali forze dell’ordine. Si tratta purtroppo di provvedimenti che non possono essere svolti con adeguata frequenza a causa della mancanza critica di personale vissuta dal corpo, ma è sempre grande l’impegno profuso dalla municipale, che si sta adoperando a intervenire con auto borghesi per cercare di sorprendere in flagranza di reato questa piccolissima parte incivile della comunità, che pure scredita l’intera cittadinanza».
Allo stesso tempo, ci ha inoltre spiegato il comandante, si sta mettendo a punto il sistema di videosorveglianza che dovrebbe garantire migliori controlli e fungere da ulteriore deterrente nei confronti di questa parte di cittadini che, speranzosa di poterla continuare a fare franca, sfruttano le ore notturne per perpetrare illeciti.
«Stiamo facendo ciò che possiamo - conclude Cama - ma sono sicuro che, partendo da questi primi risultati, riusciremo finalmente a fermare queste pecore nere che continuano a rovinare la reputazione di una città che merita di essere conosciuta e apprezzata per ciò che è davvero».

Rubrica: 

Notizie correlate