FI Siderno contro i Commissari: “Pagheremo per la loro incapacità”

Mer, 20/02/2019 - 18:00

Come molti ricorderanno, nell’Ottobre scorso avevamo stigmatizzato il comportamento della triade commissariale che amministra il Comune di Siderno poiché, non appena insediatasi, con regolare delibera, n.15 del 24.09.2018, aveva dato mandato ad un legale esterno, avv. Gaetano Callipo del Foro di Palmi, di adire il TAR di Reggio Calabria al fine di proporre n. 3 giudizi di “ incidente di ottemperanza”, impegnando una spesa per complessivi €. 5.125,60, nonostante l’Ente fosse dotato di un collegio di difesa già retribuito.
Adesso, oltre al danno, consistente nella spesa impegnata per l’attività di detto legale, arriva anche la beffa!
Ed infatti, il Tribunale amministrativo Regionale per la Calabria, Sezione Staccata di Reggio Calabria, con sentenza n. 125/2019, pubblicata il 15.02.2019,  non solo ha dichiarato inammissibile il reclamo proposto dal Comune di Siderno, ma ha anche condannato lo stesso Ente al pagamento delle spese di lite liquidate in €. 1.000,00.
Generalmente risulta piacevole “avere ragione” ma in questo caso, più che mai, non ci sentiamo gratificati in quanto le somme che il Comune di Siderno dovrà sborsare ( avvocato e condanna alle spese di giudizio) sono a carico dell’intera comunità sidernese che, ancora una volta, sarà costretta a pagare per l’incapacità gestionale della Commissione Straordinaria.
Il caso di specie è solo l’ennesima dimostrazione di come questi Commissari prefettizi  disconoscano le più elementari regole della buona amministrazione, confermata, qualora ce ne fosse bisogno, anche dalla ulteriore scelta di aumentare la quantità di conferimento dei rifiuti presso l’impianto TMB di località San Leo che, come noto, sta creando non pochi problemi ai residenti della zona e non solo.
Insomma, è oramai evidente che la triade, nominata a seguito dello scioglimento della precedente amministrazione per presunte ingerenze della criminalità organizzata, è incapace di amministrare la nostra Città senza arrecare ulteriori danni, economici e di qualità della vita, ai cittadini di Siderno che, purtroppo, stanno pagando a caro prezzo le sistematiche errate decisioni dell’attuale amministrazione.
Forse sarebbe il caso che sua Eccellenza il Prefetto, Dr. Michele Di Bari, intervenga al fine di scongiurare ulteriori conseguenze negative ai danni dei cittadini di Siderno.

Rubrica: 

Notizie correlate