Fondi Pon, Lemma: "Falcomatà chiarisca perchè la Città Metropolitana rischia di perdere 40 mln di euro"

Mar, 09/10/2018 - 18:11

“Il Pon Metro 2014-20 da occasione di rilancio per la Città Metropolitana si sta trasformando in un incubo a causa della cattiva gestione da parte dell’Amministrazione guidata da Giuseppe Falcomatà”. Lo sostiene il commissario provinciale dell’Udc per la Città Metropolitana di Reggio Calabria Paola Lemma che lancia il suo appello alle Autorità preposte per fare in modo che venga scongiurato il rischio di vedere evaporare entro la fine dell’anno in corso qualcosa come 40 milioni di euro. “Si capisce – prosegue Paola Lemma – che un evento del genere rappresenterebbe una vera e propria iattura per una Città che non riesce a risollevarsi dalla crisi e ad avere un progetto di sviluppo. E bene ha fatto il commissario provinciale di Forza Italia Francesco Cannizzaro a denunciare quanto si sta per consumare alle spalle dei cittadini, così come bene hanno fatto i consiglieri comunali di Forza Italia a convocare una conferenza stampa sulla vicenda. Secondo i dati diffusi dall’Agenzia per la coesione territoriale, per come pubblicati da “Il Sole24ore”, al momento la Città Metropolitana si assesterebbe su una percentuale di utilizzo delle somme del 29.7% rispetto agli obiettivi da raggiungere previsti per il 2018. Secondo le regole che disciplinano il Pon le somme non utilizzate verranno automaticamente restituite. Si tratta di numeri che condanno l’Amministrazione comunale.

I progetti presentati sono 55, ma ben 36 non risultano ammessi al finanziamento e dei 19 restanti la certificazione di spesa necessaria per l’erogazione finale nelle casse del comune è praticamente irrisoria: appena 4 milioni di euro. Dei 21 progetti per la sostenibilità del servizio pubblico e della mobilità urbana, Asse 2, solo 8 risultano ammessi al finanziamento, per un valore di oltre 27 milioni di euro, ma la certificazione della spesa relativa ha permesso che venissero realmente erogati allo stato attuale poco meno di quattro”. Una clamorosa bocciatura, insomma, anche perché mancano pochissimi mesi alla conclusione dell’anno e in queste condizioni la perdita dei finanziamenti del Pon è assai più di un rischio. “Il sindaco Falcomatà – conclude Paola Lemma – faccia un rapporto dettagliato sullo stato di avanzamento del Pon e spieghi se esistono ancora i margini per non disperdere i finanziamenti che sarebbero puro ossigeno per la Città Metropolitana. Se dovessero esistere, l’Amministrazione si attivi per recuperare il tempo perduto integrando e completando i progetti. Altrimenti il primo cittadino prenda atto della bocciatura e, con un atto di dignità, rassegni le dimissioni. L’Udc, insieme alle altre forze del centrodestra continuerà a mantenere alta l’attenzione sulla gestione dei fondi comunitari per provare a risollevare le sorti della città”.

Paola Lemma

Commissario Provinciale Udc

Città Metropolitana di Reggio Calabria

Rubrica: 

Notizie correlate