Gabriele Montera a Gioiosa Ionica per presentare il suo nuovo romanzo

Mer, 04/10/2017 - 10:40

COMUNICATO STAMPA - Sabato 7 ottobre nell’accogliente sala delle adunanze di Palazzo “Amaduri” a Gioiosa Jonica (RC) inizio ore 17,00, Gabriele Montera di professione medico con la passione della scrittura sarà ospite del Club per l’UNESCO per un’interessante conversazione sugli argomenti del suo ultimo libro. Il Dr. Montera con la passione da sempre della scrittura, ha iniziato con articoli sulla medicina naturale, pubblicandoli nelle più importanti riviste specializzate del settore a carattere scientifico. Nel 2012 diede alle stampe la sua prima opera letteraria, “Il Calice svelato nell’Ultima Cena di Leonardo. Appunti di un insolito viaggio”. Dopo anni di “gavetta letteraria” è riuscito a consolidare il talento di scrittore proponendo al suo vasto pubblico di ammiratori l’ultimo e interessante impegno letterario con la recente pubblicazione del libro “ReMedia”. Si tratta di un romanzo che ha conosciuto una lunghissima gestazione, più di un decennio che adesso vede finalmente la luce pubblicato per i tipi della “Edizioni Forum Telesiano”. Questa nuova opera di Gabriele Montera non poteva sfuggire all’attenzione del Club per l’UNESCO di Gioiosa Jonica che si è assicurato la presentazione del libro sabato prossimo 7 ottobre alle ore 17,00 nel luogo culturalmente più importante della locride, Palazzo Amaduri, scrigno di importanti opere pittoriche e reperti storici emersi negli scavi archeologici del sito di epoca romana del “Naniglio”. Gabriele Montera presta la sua attività professionale a Cosenza città della quale l’autore ne ha tratto l’ispirazione per questo nuovo romanzo, infatti, l’impressione che si ha leggendo il libro è di una Cosenza sospesa tra magia e leggenda grazie soprattutto alla penna di chi la descrive. Ed è sulle suggestioni che promanano dal suo romanzo che si fonderà la conversazione con l’autore del libro alla quale parteciperanno alcuni illustri ospiti tra cui il giornalista e scrittore il Prof. Carlo Minervini di recente divenuto anche editore, gli esponenti del Club per l’UNESCO e l’amministrazione Comunale di Gioiosa Jonica che ne ha patrocinato l’evento. «Intreccio – sottolinea Montera nelle note dell’autore – è la parola chiave che, dal punto di vista strutturale, esprime nel modo più efficace i connotati della storia narrata in Remedia. Un libro perso e ritrovato da due sconosciuti, destinati a incrociare le loro vite, dispiega la complessa trama in cui vicende medievali – che intersecano la macrostoria dei Templari e la microstoria di un giovane cavaliere destinato a memorabile impresa – s’intrecciano con quelle di due professionisti contemporanei, anche loro protagonisti di vicende ai confini di una magica spiritualità. Nel libro si alternano le atmosfere metropolitane di una New York “upper class and cool” a quelle contemplative, guerresche e solenni di un’Europa del XIV secolo che trova in un’importante città del Meridione il palcoscenico ultimo dove confluiscono leggendarie sepolture, mitici tesori e arcani divini che originano e sconfinano in misteri biblici. Una storia da leggere con l’ansiosa suggestione di conoscere l’epilogo, che prende per mano il lettore, conducendolo verso i Misteri dell’Universo». Per l’occasione, il Club per l’UNESCO di Gioiosa Jonica, grazie alla disponibilità di un’importante azienda calabrese operante nel settore della distribuzione di caffè anche di natura aromatica, offrirà la degustazione del suo esclusivo e prelibato “Ginseng” come segno di ospitalità ai presenti.

Notizie correlate