I sindaci della Locride a Roma: Non è stata una passeggiata

Mar, 14/11/2017 - 16:35

A quanto pare la manifestazione dei sindaci della Locride a Palazzo Chigi, contrariamente a quanto sostenuto da Giovanni Calabrese, sindaco di Locri, non si è conclusa "con una passeggiata a Galleria Sordi e un bivacco in piazza Colonna".

È vero, i 32 sindaci volati a Roma non sono stati ricevuti dal Presidente del Consiglio dei Ministri. "Non è nella prassi" - ha riferito il presidente dell'Assemblea dei sindaci della Locride, Franco Candia che, però, insieme al presidente del Comitato dei sindaci, Rosario Rocca, è stato ricevuto, in qualità di rappresentante dei sindaci convenuti, dai consiglieri istituzionali del Presidente del Consiglio, Gabriele De Georgi e Laura Tempestini. A loro hanno riferito le problematiche che attanagliano la sanità della Locride e da loro sono stati rassicurati che saranno prese in carica le esigenze di cui si sono fatti portatori. I due consiglieri hanno riferito, inoltre, che si era già tracciato un percorso tecnico istituzionale perchè si era già a conoscenza delle problematiche e dell'intera organigrammatica dell'ospedale.

Il Ministero della Sanità, nei prossimi giorni, si raccorderà con il commissario regionale e si agirà su due fronti: quello di verifica della garanzia dei livelli essenziali di assistenza e funzionamento e quello di verifica del rispetto dei parametri di rientro finanziario. In base a ciò si procederà con l'adozione degli opportuni provvedimenti e dei necessari ritocchi.

Candia e Rocca sono anche stati rassicurati che si agirà sul livello prefettizio, perchè il tavolo tecnico voluto dal Ministro Lorenzin venga riattivato: l'appuntamento in Prefettura è fissato per il prossimo 16 novembre. "Tra una decina di giorni - ha concluso Candia - prenderemo atto delle conseguenze e verificheremo a consuntivo". È in programma quanto prima, invece, un'assemblea dei sindaci della Locride per fare il punto sulla situazione

Rubrica: 

Notizie correlate