Il Cis della Calabria rivisita il romanzo Fahrenheit 451 di Ray Bradbury

Mar, 05/06/2018 - 11:20

Giovedì 7 giugno 2018, alle ore 18.00, nella Sala della chiesa di S. Giorgio al Corso – Reggio Calabria, il Centro Internazionale Scrittori della Calabria, nel contesto del ciclo di Letteratura mondiale di lingua inglese “Quale futuro per l’uomo”, promuove il secondo incontro rivisitando il romanzo di Ray Bradbury “Fahrenheit 451”. Introduce la conversazione Maria Quattrone, già dirigente del Liceo classico “T. Campanella” di Reggio Calabria.  Con il contributo di numerose slides relazionerà Silvana Comi, docente di Lingua e letteratura Inglese nelle scuole secondarie superiori. Fahrenheit 451 è un romanzo di fantascienza di Ray Bradbury (1920-2012). Il titolo allude alla temperatura a cui la carta prende fuoco. Il romanzo si inserisce nel filone della fantascienza distopica e descrive una società futura in cui una dittatura totalitaria ha impedito la lettura e il possesso di libri, considerati un pericolosissimo strumento di libero pensiero e che quindi vengono bruciati da uno specifico corpo di polizia. Bradbury pone al centro dell’attenzione il ruolo sempre più pervasivo dei mass-media, esemplificato dalle televisioni del regime che occupano tre quarti delle pareti di casa di Montag. Il potere dell’immagine vacua e illusoria, veicolata dagli schermi televisivi, si oppone al ruolo dell’immaginazione e dell’originalità, rappresentato dai libri. Fahrenheit 451, nel 1999 è stato tradotto in italiano da Giorgio Monicelli e pubblicato nella collana Oscar Mondadori, dall’Editore Arnoldo Mondadori.

Notizie correlate