Il Comune di Siderno si impegna per l’integrazione di minori stranieri

Gio, 09/07/2015 - 10:14
L’impegno del Comune di Siderno per l’integrazione di minori stranieri non accompagnati

La Giunta Comunale di Siderno si è riunita a inizio settimana per indire una manifestazione di interesse rivolta a soggetto del Terzo settore che abbiano i requisiti utili, sulla base di un decreto del Ministero dell’Interno, a gestire le politiche e i servizi dell’asilo per l’accoglienza di minori stranieri non accompagnati da parte degli Enti locali. Vista l’attuazione, da parte del Comune di Siderno, del Sistema di Protezione per i Richiedenti Asilo e Rifugiati (SPRAR), l’amministrazione cittadina è infatti intenzionata a investire un’organizzazione di Terzo Settore del compito di presentazione e attuazione di un progetto per l’accoglienza e la tutela dei soggetti in questione, prevedendo di effettuare, nel periodo di accoglienza, le seguenti operazioni: • Collocamento in luogo sicuro ed accoglienza integrata. • Assistenza socio- psicologica e sanitaria. • Tutela legale. • Segnalazioni di legge e richiesta di apertura della tutela. • Mediazione linguistico culturale. • Insegnamento di base della lingua italiana (almeno n. l0 ore a settimana). • Attività di sostegno all'integrazione (inserimento scolastico- inserimento socio-lavorativo attraverso corsi di formazione professionali, tirocini formativi). • Rete locale nell'accoglienza integrata dei msna. • Tempi e proroghe dell’accoglienza. • Trasferimento del minore presso altro progetto SPRAR. • Relazioni, schede di monitoraggio e presentazione dei rendiconti finanziari. • Modalità di raccolta, archiviazione e gestione dei dati. Qualunque associazione avente i requisiti e la disponibilità volesse partecipare, può presentare spontaneamente la propria candidatura fino alle ore 12.00 del 14/07/2015, sulla base di quanto deliberato dal Ministero dell’Interno

Rubrica: 

Notizie correlate