Il tentato rapimento di un bambino a Melicucco potrebbe non essere un episodio isolato

Ven, 28/11/2014 - 15:02

Ieri pomeriggio Melicucco ha tremato per il tentato rapimento di un bambino. All'uscita da scuola il piccolo, di sette anni, stava per essere sequestrato da un'intera banda di malviventi che, giunta sul posto a bordo di un furgone bianco, aveva provvisto a caricare la bicicletta della vittima designata sul mezzo in questione. «Se rivuoi la bici devi salire sul furgone a prendertela.» è stato detto al bambino che, fortunatamente troppo intimorito dalle parole del suo interlocutore, anziché pensare al suo mezzo ha provvidenzialmente ritenuto più sicuro scappare, cercando aiuto tra i passanti. Mentre sui social network dilaga la psicosi, che ha spinto molte mamme a invitare le altre famiglie a "tenere a casa i propri figli", in queste ore sono moltissime le persone che prendono sempre più seriamente il monito visto che, assieme allo sdegno e alla preoccupazione, arrivano anche le prime segnalazioni del furgone anche presso altri istituti scolastici. Questa mattina, infatti, sembrerebbe che lo stesso mezzo sia apparso dinanzi a una scuola di Siderno e che, appena notato, si sia allontanato perdendosi nel traffico. Che si tratti solo di suggestione o che il pericolo sia reale, è indubbiamente vitale che tutta la cittadinanza della Locride tenga gli occhi ben aperti, suprattutto in prossimità delle scuole e negli orari di entrata o uscita dei bambini, provvedendo immediatamente a segnalare alle forze dell'ordine atteggiamenti sospetti.

Rubrica: 

Notizie correlate