Il Tribunale di Locri dichiara Fuda incandidabile, “salvato” Figliomeni

Mer, 13/03/2019 - 09:21

A seguito dello scioglimento del consiglio comunale di Siderno il Ministero dell’Interno, ai sensi dell'art. 143 comma 11 TUEL, ha avanzato la richiesta di incandidabilità nei confronti dell’ex sindaco di Siderno Pietro Fuda e dell’ex consigliere eletto con la lista “Centro Democratico”. Il tribunale di Locri ha accolto la richiesta nei confronti del senatore Fuda dichiarando che non potrà essere candidato alle prossime elezioni regionali, provinciali, comunali e circoscrizionali che si svolgeranno nel territorio della Regione Calabria; mentre ha rigettato la domanda di incandidabilità per l’ex consigliere Giuseppe Figliomeni. È bene precisare che l’incandidabilità opera quando il provvedimento diventa definitivo, ovvero quando confermato in Appello e Cassazione. Ciò significa che il senatore Pietro Fuda potrebbe essere dichiarato candidabile nei prossimi gradi di giudizio.

Rubrica: 

Notizie correlate