L’Associazione dei Comuni protagonista di un progetto transnazionale

Gio, 12/03/2015 - 18:32
Parte il ciclo di incontro promosso dal Coordinamento Donne CISL di Reggio Calabriarenderà avvio questo fine settimana in Portogallo un evento transnazionale basato su un attivo partenariato con l’Associazione dei Comuni della Locride e con la città di Siderno.

Direttamente sostenuto dalla Commissione Europea, nell'ambito del programma «L'Europa per i cittadini, misura 1.2 reti di città» prenderà avvio questo fine settimana in Portogallo un evento transnazionale basato su un attivo partenariato con l’Associazione dei Comuni della Locride e con la città di Siderno. L’evento, che avrà la durata di 5 giorni, è organizzato dalla città portoghese di Lousã, presieduta dal sindaco Luis Antunes e vedrà la presenza di delegazioni municipali provenienti da diversi paesi europei, partner del progetto pilota biennale denominato «Piccole grandi cose in Europa e nelle nostre comunità locali», progetto coordinato dalla città greca di Kastoria. Lo scorso mese di gennaio il progetto sostenuto dalla Commissione Europea, ha visto realizzarsi a Malta un particolare evento di messa in rete organizzato dalla città partner di Santa Venera, evento cui ha partecipato il Presidente della Repubblica di Malta, Marie Louise Coleiro Preca, e numerose autorità maltesi, tra cui il ministro dell’ambiente. Evento che è stato valutato molto positivamente dall’insieme delle delegazioni europee presenti per la qualità dei workshop realizzati su tematiche comuni. Obiettivo specifico del progetto è infatti la valorizzazione di eccellenze locali in un contesto europeo e lo scambio di buone prassi amministrative. Su questa base è stata data l’adesione al progetto da parte sia della città di Siderno, presieduta dal Presidente della Commissione Straordinaria, dott. Francesco Tarricone che dell’Associazione dei Comuni della Locride guidata dal Presidente del Comitato dei Sindaci, avvocato Giuseppe Strangio, e dal Presidente dell’Assemblea dei Sindaci della Locride, Giorgio Imperitura. I due massimi rappresentanti dell’Associazione dei Comuni guideranno la delegazione della Locride che si recherà in Portogallo, nell’attiva città di Lousã situata vicino la storica Coimbra, per un meeting che verterà sui temi dell’inclusione sociale, delle strategie locali per la promozione della microimpresa e dell’utilizzo positivo dei fondi comunitari nel settore dell’educazione. La città di Lousã è sede di importanti aziende che operano nell’export, il sindaco Antunes è altresi presidente dell’associazione municipale Dueceira che raggruppa i comuni intorno Lousã, una area di 42 mila abitanti. Come fatto con successo a Malta, ha dichiarato il Presidente Strangio “unitamente ai colleghi sindaci provenienti da Francia, Grecia, Malta, Belgio, oltre agli amministratori portoghesi coinvolti, intendiamo discutere di come le piccole realtà europee possano stare nell’innovazione attraverso il varo di reti efficaci di collaborazione, il tutto con lo scopo di presentare il volto di una Locride innovativa, accogliente ed aperta all’Europa”. L’incarico di facilitare i workshop di lavoro in Portogallo, su incarico del comune greco capofila, è stato affidato a Francesco Mollace, direttore di Civitas Solis ed esperto europeo del settore, che ha alla spalle la facilitazione e gestione di centinaia di progetti transnazionali, tra cui numerosi eventi proprio nell'ambito del programma Europe for Citizens.

Rubrica: 

Notizie correlate