La Calabria nella top five delle regioni più amate d'Italia

Ven, 28/06/2019 - 17:02

Nei giorni scorsi, nel corso del secondo appuntamento “La Calabria che vogliamo”, evento ospitato dal Senato della Repubblica, è emerso il risultato di una ricerca che dimostra come la nostra regione sia particolarmente apprezzata, sia a livello nazionale che internazionale. In questa particolare classifica, la Calabria è nella top five delle più amate d’Italia. La sua posizione è particolarmente elevata soprattutto in rapporto al gradimento degli stranieri che vengono in vacanza, ma anche tra gli italiani ha ottenuto un discreto successo.

L’analisi, che ha portato a questi strabilianti risultati, è stata condotta e presentata al Senato da Mauro Alvisi, Presidente del Dipartimento Europeo della Reputazione, sulla base di 15 indicatori reputazionali.

Ma quali sono i motivi che hanno spinto la Calabria quasi in vetta alla classifica?

Tra i tanti, sicuramente le sue meraviglie naturali e architettoniche: la nostra regione vanta infatti alcune delle bellezze più apprezzate del mondo intero. Ci sono centri storici che meritano assolutamente una visita, come ad esempio la splendida Fiumefreddo Bruzio, un piccolo borgo medievale annoverato (a ragione) tra i più belli d’Italia. E poi ci sono chiese, musei, splendidi castelli e monumenti imperdibili. Avete mai visitato il castello di Roseto Capo Spulico? Sorge su una roccia a picco sul mare, nella splendida cornice del golfo di Taranto, ed è uno spettacolo che desta grande meraviglia in ogni turista che si trova a osservarlo per la prima volta.

Infine, naturalmente, la Calabria vanta alcune delle spiagge più rinomate di sempre. Tropea, Diamante e Soverato sono tra quelle più conosciute, ma vale la pena prendere in considerazione località come Villapiana, che è stata premiata nuova Bandiera Blu 2019 per gli incantevoli panorami, i servizi offerti e la piena accessibilità alle famiglie. Insomma, che si tratti di cultura o di arte, di relax o di turismo “esplorativo”, la Calabria non ha nulla da invidiare a molte altre mete. Ecco perché la sua reputazione è in aumento, e spicca con orgoglio tra le tante meraviglie italiane.

Fonte: siviaggia.it

Rubrica: 

Notizie correlate

Nicola Morra: "Ostentando il rosario in Calabria, Salvini ha inviato messaggi alla 'ndrangheta"

Mar, 20/08/2019 - 18:00
Nel suo intervento di pochi minuti fa in senato Nicola Morra ha dichiarato: "Il ministro Matteo Salvini ha avviato un tour, non un pellegrinaggio, ed è venuto anche in Calabria, a Isola Capo Rizzuto e Soverato, ostentando pubblicamente il rosario. Ora in terra di Calabria, e qui parlo da presidente della commissione antimafia, ostentare il rosario, votarsi alla Madonna, lì dove c'è il santuario cui la 'ndrangheta ha deciso di consegnarsi, il santuario della Madonna di Polsi, significa mandare messaggi in codice a certe forze che soprattutto uomini di Stato, in particolar modo ministri degli interni, debbono combattere, e non favorire. Ma sicuramente è stato per ignoranza, non per intenzione, perchè voglio concedere che in Italia ci sono 60 milioni di innocenti fino a prova contraria, quindi Matteo Salvini l'ha fatto senza sapere cosa stesse facendo. Quindi Padre, perdonalo perchè non sapeva quello che faceva".