La UIL chiede il perché del ridimensionamento di diabetologia a Locri | Riviera Web

La UIL chiede il perché del ridimensionamento di diabetologia a Locri

Mer, 08/11/2017 - 18:00

-Al Dott. Pasquale Mesiti
Direttore Sanitario Az.le
ASP Reggio Calabria
-Alla Procura della Repubblica
di Locri –RC

Oggetto: Ridimensionamento Servizio Diabetologia P.O. Locri.

Questa O.S. ha avuto modo, tramite notizie diffuse dalla stampa, di apprendere che continua a perpetrarsi con costante progressione la spoliazione del Presidio Ospedaliero di Locri.
In data odierna gli Organi di stampa hanno pubblicizzato l’avvenuto drastico ridimensionamento dell’ennesimo Servizio conseguente a disposizione di Dirigente cui fa difetto titolo, ruolo e competenza necessaria alla bisogna.
La UIL registra che, more solito, il sedicente Capo Dipartimento Area Ospedaliera, (nonostante le indagini e i procedimenti in corso per motivi inerenti la propria attività nella qualità di dirigente dell’ASP), si è ulteriormente e illegittimamente determinato, disponendo di fatto un ulteriore ridimensionamento del Presidio Ospedaliero ed in particolare del Servizio di Diabetologia, che ha garantito a tutt’oggi circa 2000 prestazioni di alto profilo qualitativo all’utenza locridea.
Appare evidente che da tale atto discende un grave disagio agli utenti che si vedono defraudati di un loro sacrosanto diritto ed, altresì, facendo intravedere la pervicace volontà dei vertici Aziendali di portare questo Servizio alla stessa stregua di quanto già perpetrato ai danni dell’UOC di Ortopedia e traumatologia del P.O. di Locri ( dove la locale Procura sta indagando, lo stesso dirigente, per condotte rilevanti sotto il profilo penale- interruzione di pubblico servizio-abbandono di persone incapaci ad accudire a se stesse e abuso di ufficio).
Per tutto quanto sopra esposto e rappresentato la UIL FPL chiede al Direttore Sanitario Aziendale di voler intervenire tempestivamente in auto tutela alfine di ripristinare il normale e legittimo corso del Servizio di che trattasi ed evitare ulteriori gravi conseguenze ai cittadini dell’area della locride..
Alla Procura della Repubblica di Locri si chiede, qualora lo ritenga, di accertare la eventualità che siano stati commessi reati di natura penale nella fattispecie evidenziata ( si allega la disposizione di servizio prot. n. 741 /2017 a firma del Dott. Domenico Calabrò ) .
Il Segretario Provinciale
Nicola Simone

Rubrica: 

Notizie correlate