Locri: istituita la commissione Pari opportunità

Mar, 13/08/2019 - 17:00

Si inizia a lavorare con la Commissione pari opportunità del Comune di Locri. La prima fase seguita dall’assessore al ramo, Anna Baldessarro insieme al gruppo di lavoro ha visto la valutazione del curriculum dei candidati che hanno presentato istanza per essere nominati a componenti della Commissione Pari Opportunità. Un momento importante anche visto l’impegno dell’assessore Baldessarro soddisfatta per l’approvazione di un regolamento di cui, per la prima volta,  si è dotato il Comune. Il Consiglio comunale del 24 giugno ha, dunque, deliberato i nomi dei componenti scelti che faranno parte della Commissione, nelle persone di Maria Ornella Attisano avvocato,  Anna Gatto avvocato, Maria Gabriella Romeo avvocato, Antonina Chiofalo docente, Francesca Speziali avvocato. Di diritto fanno parte il sindaco, l’assessore alle pari opportunità, un componente della maggioranza, individuato nella consigliera dottoressa Domenica Bumbaca e di minoranza rappresentata dall’avvocatessa Anna Garreffa e tutte le donne del Consiglio, senza diritto di voto.
Dopo la prima fase, giovedì 7 agosto, in presenza del sindaco Giovanni Calabrese la commissione, all’unanimità, ha nominato presidente Domenica Bumbaca, individuando in lei impegno sul mondo delle donne, attivismo e dinamicità, la sua vice sarà la professoressa Antonina Chiofalo. «Lavoreremo con il gruppo a favore delle pari opportunità – queste le sue prime parole da presidente- con il coinvolgimento delle associazioni, organizzazioni femminili e non, delle scuole, delle categorie economiche ed imprenditoriali presenti nel territorio, delle istituzioni culturali e di tutte le cittadine e tutti i cittadini che vorranno intraprendere insieme a noi un percorso virtuoso nel rispetto delle pari opportunità seguendo gli obiettivi della Commissione».
Si ricorda, a tal punto, come da regolamento deliberato, che la Commissione è un organo permanente consultivo e propositivo a supporto del Consiglio Comunale, dei suoi organi e della Giunta, che si propone di favorire l’effettiva attuazione dei principi di uguaglianza e di parità tra i cittadini, per la promozione di condizioni di pari opportunità e per la rimozione degli ostacoli che di fatto costituiscono discriminazione diretta o indiretta. La commissione esercita, infatti, funzioni di monitoraggio e controllo delle politiche comunali al fine di garantire la diffusione dei principi di non discriminazione e di pari opportunità. Inoltre, la Commissione promuove iniziative di sensibilizzazione volte a contrastare gli atteggiamenti e i comportamenti discriminatori. Tra gli impegni il sostegno alla proposta della doppia preferenza di genere in Calabria ed iniziative sui diritti delle donne in molti settori, dal lavoro al volontariato.

Ufficio Stampa

Rubrica: 

Notizie correlate