Occhiuto attacca la Rai regionale: «Ci hanno boicottato»

Mar, 18/10/2016 - 10:01

Mario Occhiuto, sindaco di Cosenza, non ha risparmiato un attacco frontale alla direzione della Rai regionale dopo il servizio di Buongiorno Regione in cui il docente dell’UNICAL Battista Sangineto ha, sostanzialmente, ridicolizzato il tentativo del comune di sovvenzionare una ricerca e la costruzione di un polo museale incentrato sulla figura di re Alarico. Sotto la direzione di Alfonso Samengo, secondo il primo cittadino, la Rai Regionale ha attuato una politica estremamente critica nei confronti di anno attività che possano risultare potenzialmente espansive delle attività e delle culture.
«La direzione di Samengo - ha affermato senza mezzi termini Occhiuto - è una delle più vergognose pagine della storia del nostro Tg3 regionale, piegato al volere dei potentati locali e strumentale agli interessi dei partiti. Servizi e paparazzate in ogni edizione del Tg per i loro amici, e attacchi di ogni genere a me. Hanno cercato in tutti i modi di danneggiarmi anche durante il periodo elettorale con i metodi più vergognosi, in spregio alla più elementare etica professionale. Questo è il servizio pubblico della Rai in Calabria.»
Ospitare il professor Sangineto senza contraddittorio, ha continuato il sindaco, è stato un «chiaro intento di demolire l’operazione. Un atto politico inaccettabile sul quale è impossibile stare in silenzio».
Un pensiero condiviso anche da Pietro De Leo, presidente del Comitato Scientifico su re Alarico, che ritiene il servizio di Buongiorno Regione basato solo su fatti soggettivi e confutabili.
Fonte: ottoemezzo.it

Rubrica: 

Notizie correlate