Pericle d’Oro: quest’anno il Premio Crupi andrà all’avvocato Veneto

Lun, 27/06/2016 - 20:00

Sta per partire la 31ª edizione del Premio Pericle D’Oro, che si svolgerà ad Ardore. Anche quest’anno, nell’ambito della manifestazione, verrà consegnato il “Premio Pasquino Crupi per la Cultura” giunto alla sua terza edizione. Come sempre grande emozione comporterà la consegna del premio istituito in ricordo del professore Pasquino Crupi, compianto direttore de La Riviera. Dopo Sansonetti e Calabrò, quest’anno il premio sarà consegnato all’avvocato Armando Veneto, residente a Palmi della quale è stato sindaco dal 1994 al 2001. Iscritto al Partito Popolare Italiano, Veneto è stato eletto deputato nel 1996 per la coalizione di centrosinistra L’Ulivo, diventando sottosegretario al Ministero delle Finanze. Nel 2004 aderisce ai Popolari UDEUR e viene candidato alle elezioni europee per la circoscrizione Sud. A maggio 2006 entra a far parte del Parlamento europeo e fa parte della Commissione per i trasporti e il turismo e della Delegazione all'Assemblea parlamentare relativa ai rapporti con i Paesi dell’Africa e dell’Oceania. In tale qualità ha lavorato in Ruanda, Nuova Guinea, Sud Africa, Nigeria. Nell'ottobre 2007 lascia l'UDEUR e fonda il "Movimento dei Moderati per la Democrazia e la Legalità", che sceglie un'alternativa di centro, rifiutando l'ipotesi di confluenza nel PD. Nel settembre 2009 aderisce all'Unione di Centro. Nel mondo dello sport, Veneto è stato anche presidente della Unione Sportiva Palmese 1912. È impegnato anche nel mondo del volontariato. Conferenziere di fama e rinomato saggista, ha pubblicato Rosso d’Africa nel 2007 e La mafia nella letteratura calabrese nel 2014. Fondatore del “Premio letterario Palmi” del Premio “I Sud del mondo” e cofondatore della “Fondazione Armando e Anna Maria Veneto”, Armando Veneto è considerato uno dei più importanti Avvocati penalisti italiani. Alla sua scuola si sono succeduti moltissimi avvocati, alcuni magistrati anche di Cassazione e alti gradi della pubblica amministrazione, fra i quali prefetti della Repubblica.

Notizie correlate