Problemi, problemi e ancora problemi

Dom, 06/03/2016 - 12:19

La festa della donna è alle porte e, anche quest’anno, in occasione dell’8 marzo, verrà riproposta la manifestazione “Un fiore contro la sclerosi multipla” (1), malattia per la quale la ricerca ha bisogno costante di fondi e che colpisce maggiormente la popolazione femminile. Anche nella Locride, come di consueto, saranno diverse le piazze ad aderire alla manifestazione, che coinvolgerà 10.000 volontari pronti a dare una gardenia a chiunque vorrà contribuire, con un contributo minimo di 15 €, a questa bella iniziativa. Ma la Locride, lo sappiamo, è chiamata ad affrontare anche altro genere di problemi, come quelli relativi alla sicurezza, dei quali si è discusso ampiamente durante la riunione allargata dell’assocomuni svoltasi al Comune di Siderno lo scorso venerdì, in cui ha detto la propria anche il consigliere regionale Arturo Bova (2), di recente vittima di una delle intimidazioni che hanno scosso la nostra terra. E sempre di intimidazioni si è occupato il sindaco di Reggio Giuseppe Falcomatà (3) che, dopo aver visto andare in fumo il magazzino dell’imprenditore suo concittadino Tiberio Bentivoglio, si è fatto protagonista di una bella pagina di politica quando ha urlato alla ‘ndrangheta un liberatorio: “Ci avete rotto le palle!”. Se per i problemi attuali non sembra che il governo si stia scapicollando, uno slogan in giro in questi giorni in rete ci ricorda che la Locride, in fondo, ha beneficiato di quasi 12 milioni di €, di recente, per sistemare i danni provocati dall’alluvione (4). Evidentemente per il governo siamo degni di nota solo quando stiamo per morire! Un problema che, invece, pare essere in via di risoluzione, è quello relativo all’invasione del punteruolo rosso a Siderno: la cura dell’esperto coinvolto dal Comune sembra stia dando finalmente qualche frutto (pardon, foglia) su questa palma del lungomare (5). Anche la questione sviluppo sostenibile pare possa essere in via di soluzione dopo la presentazione, presso la sede di Confindustria Reggio Calabria, della piattaforma online “itineritaly.it”, nata dalla collaborazione delle Confindustria provinciali di Andrea Cuzzocrea e Michele Lucente, della Confcommercio di Giovanni Santoro, della Smart City di Agata Quattrone e di don Gianni Polimeni (6). Problemi di natura differente devono affrontare invece Roberto Giacchetti, deputato in questi giorni impegnato nelle primarie PD di Roma e Graziano del Rio (7), che si atteggiano a cittadini “comuni” prendendo la metropolitana per spostarsi. Alleggeriamo i toni con la conturbante moglie di Donald Trump (8). La giovanissima consorte dell’imprenditore in corsa per la poltrona di Presidente degli Stati uniti d’America non esita a sfoderare armi di distruzione di massa per accattivarsi l’elettorato americano. Speriamo solo che l’elettore medio statunitense dimostri più buonsenso di altri, perché avere una first lady che posa per Playboy non crediamo valga il rischio di avere un guerrafondaio a rivestire la carica di uomo più potente del mondo!

Autore: 
Jacopo Giuca
Rubrica: 

Notizie correlate