Raccolta Differenziata: Roccella si avvia alla produzione del compost

Gio, 02/04/2015 - 11:47
L’avvio del servizio di raccolta differenziata porta a porta autorizza adesso la città della Locride a creare del compost

Il Comune di Roccella Jonica, che dall’estate 2011 ha avviato il servizio di raccolta differenziata dei rifiuti porta a porta, distinguendosi, per lo start-up e le percentuali raggiunte, tra i più virtuosi d’Italia, è stato recentemente autorizzato dalla Regione Calabria a conferire la frazione umido-organica dei rifiuti urbani presso l’impianto dell’azienda “ECO CALL SPA” a Vazzano (provincia di Vibo Valentia). “Aspettavamo da tempo questa autorizzazione che ci consentirà di migliorare il ciclo di recupero del rifiuto trasformandolo in concime. Questo sarà poi utilizzato dal Comune per curare il verde pubblico ed il surplus sarà messo a disposizione dei cittadini”, ha dichiarato l’assessore all’Ambiente Vittorio Zito. Considerato che l’impianto di Vazzano non accetta le buste biodegradabili ma solo quelle in “materbi”, l’assessore Zito ha reso noto che è ripresa la distribuzione delle buste da usare per la raccolta dell’umido ai cittadini, che potranno ritirale presso l’Ufficio Differenziata del Comune in via Sonnino dal lunedì’ al venerdì dalle ore 9.30 alle ore 12.30. E’ stato, inoltre, distribuito un volantino con le indicazioni da rispettare per la corretta raccolta della frazione organica, al fine di evitare errori che rischiano di compromettere l’accettazione del carico di rifiuti da parte dell’impianto di conferimento. “C’è un nuovo obiettivo per Roccella: essere il primo comune in Calabria ad utilizzare il fertilizzante prodotto con i propri rifiuti per concimare le aree a verde pubblico” ha, infine, dichiarato Zito, aggiungendo: “Raggiungerlo significa lasciare ai nostri figli un ambiente migliore in cui crescere. Sono sicuro che i roccellesi ancora una volta raccoglieranno con entusiasmo questa nuova sfida”. L’Ufficio Stampa Comune di Roccella Jonica

Rubrica: 

Notizie correlate