Siclari: “Presidio denunce a Polsi? La Calabria è cambiata!”

Lun, 04/06/2018 - 18:40

«Credere e lavorare con tutte le forze per un cambiamento radicale è il segnale che la Calabria è cresciuta! Tutto questo è stato possibile grazie all’impegno e alla perseveranza del Prefetto Michele di Bari che, unitamente al Comandante Provinciale dell’Arma, Col. Giuseppe Battaglia, hanno riportato speranza a San Luca inaugurando al santuario di Polsi il posto ricezione denunce dell’arma».
Con queste parole il senatore Marco Siclari ha voluto plaudire all’abnegazione degli uomini di Stato che ha portato a credere in una terra difficile che sognava un futuro libero dalla criminalità organizzata.
«San Luca rappresenta la voglia di riscatto dell’intera Calabria – ha confermato Siclari – e con questo presidio di legalità si conferma, ancora una volta, la “conquista” dello Stato in questi territori e la vicinanza delle istituzioni ai cittadini che hanno la certezza di non essere soli. L’entusiasmo con il quale San Luca ha accolto quest’attenzione da parte dello Stato dimostra che la Calabria è cambiata.  Grazie a tutto il lavoro svolto in questi anni dalle forze dell’ordine è stato evidenziato come la Calabria, che per anni è stata dipinta come terra di ‘ndrangheta, può finalmente mostrarsi con il suo vero volto, una terra ricca di meraviglie e fatta da cittadini e professionisti onesti che lavorano in sinergia con lo Stato per migliorare giorno dopo giorno questa realtà.  La nostra Calabria è pronta per il processo di crescita territoriale e imprenditoriale grazie al lavoro instancabile della magistratura e delle istituzioni che ogni giorno operano sul territorio.  Adesso tocca alla politica dare dei segnali importanti, creare delle opportunità per chi rimane in questa terra stupenda e sviluppare quel potenziale inespresso. La legalità è la base su cui ricostruire la nostra terra – ha concluso Siclari – e luoghi come Polsi devono essere il simbolo di una Calabria che ce l’ha fatta grazie allo Stato. Certamente non bisogna mai abbassare la guardia, esattamente come stanno facendo oggi tutti gli uomini di Stato impegnati sul territorio, questo ci permette di sperare in un futuro migliore per la nostra terra. Mi congratulo per il risultato raggiunto a San Luca a nome di tutto il gruppo di Forza Italia in Senato, di tutti quei cittadini, imprenditori e professionisti che credono che la Calabria può rappresentare il rilancio del Sud».

Rubrica: 

Notizie correlate