Siderno: al Marconi un incontro per sensibilizzare sulla violenza sulle donne

Mer, 27/03/2019 - 19:20

Sabato 30 Marzo, dalle ore 09.00, presso l’Aula Magna dell’Istituto d’Istruzione Superiore “Guglielmo Marconi” di Siderno, la Commissione Speciale Pari Opportunità della Città Metropolitana di Reggio Calabria sarà lieta di presentare il Progetto “SeSso di Colpa”, rivolto agli studenti degli istituti scolastici superiori per sensibilizzarli rispetto i fenomeni del disagio intimo e della violenza, declinati in ogni forma: violenza contro le donne, strategie di vittimizzazione e processi di manipolazione, suggestione e influenzamento dei soggetti più fragili, disturbo narcisistico della personalità, tabù, stereotipi, azioni antisociali e distruttive tra i più giovani, diseducazione ai valori del rispetto e dell’accoglienza dell’altro, disturbi di identità, carenze affettive e perdita di punti di riferimento nel processo di crescita personale durante l’età evolutiva, disforia giovanile e mancanza di autostima, aggressività e devianze comportamentali di ogni tipo.
Coinvolto nel progetto anche l’Ipsia di Siderno, le cui classi si sposteranno, in occasione della plenaria di sabato direttamente presso il Marconi.
Entrambi gli Istituti scolastici hanno accolto e sviluppato il Progetto con grande entusiasmo così come già successo, lo scorso 16 febbraio al Panella Vallauri di Reggio Calabria mentre altre scuole dell’intero comprensorio metropolitano attendono di essere coinvolte in questa iniziativa che mira appunto a fornire risposte allo sciacallaggio esistenziale cui sono sottoposti tanti giovanissimi, usati come cavie inconsapevoli di strategie di marketing, da una parte, e di controllo sociale dall’altra. Sulla base delle indicazioni ministeriali e, tanto più, alla luce dei fatti di cronaca che vedono tragicamente coinvolte ragazze in abusi di ogni genere, crediamo si palesi che proprio alle scuole spetti il compito di affrontare le problematiche relative a tutte le forme di discriminazione per contrastare ogni forma di violenza e aggressione contro la dignità della persona, la violenza contro le donne basata sul genere per affermare, di contro, il rispetto delle alterità tra i sessi e dei diversi orientamenti sessuali, i ruoli di genere non stereotipati, la soluzione non violenta dei conflitti nei rapporti interpersonali e il diritto alla integrità personale.
“SeSso di Colpa” vuole dunque essere un vero e proprio progetto di prevenzione perché ci sia tra i giovani una presa di coscienza critica sui fenomeni della violenza tutta, in un’ottica di rispetto e apprezzamento delle differenze umane.
In plenaria gli studenti presenteranno propri elaborati audio-video, grafici e quant’altro sia espressione del loro sentire sugli argomenti del dibattito e tutto si svolgerà in spirito di assoluta reciprocità e bilateralità di esame con gli allievi.
Saranno presenti, oltre le componenti della Commissione, la Vice-Consigliera di Parità Nunzia Saladino, il Consigliere Delegato alla Cultura Filippo Quartuccio, la Consigliera Delegata alle Pari Opportunità Caterina Belcastro, l’Assessore Regionale Mariateresa Fragomeni, i co-ideatori del progetto: Giornalista Pubblicista Filippo Sorgonà e le professioniste Psicologhe Dott.sse Maura Placanica e Viviana Maffoda, di “Mente&Relazioni”.
In particolare, le psicologhe aiuteranno i ragazzi nell’esposizione degli elaborati da loro prodotti, indagando le motivazioni e le emozioni che li hanno orientati nella scelta dei contenuti ed elaboreranno strategie funzionali per il fronteggiamento del fenomeno.
Interverrà anche la psicopedagogista, dott.ssa Maria Pia Crocivera.
Particolarmente attese la perfomance teatrale dell’Attore Lorenzo Praticò e le letture dell’Autore Mario Alberti.
Si esprimono sinceri ringraziamenti ai dirigenti scolastici dei plessi coinvolti, Dott.ssa Clelia Bruzzì e Prof. Gaetano Pedullà.

Notizie correlate