Siderno, i commissari emaneranno una nuova delibera per ridurre il conferimento dell'organico a San Leo?

Lun, 14/01/2019 - 12:20

Si è tenuto questa mattina presso il Comune di Siderno un sit-in organizzato dall’Osservatorio Rifiuti a seguito delle continue lamentele da parte di molti cittadini per le fastidiose emissioni odorigene provenienti dall'Impianto TMB di contrada San Leo. La Commissione Straordinaria con ordinanza n°4 del 12/10/2018 ha revocato la precedente ordinanza sindacale n°11 del 13 luglio 2018, emanata durante l’amministrazione Fuda, la quale "al fine di tutelare la salute dei cittadini residenti in contrada San Leo, tenuto conto delle doglianze dagli stessi palesati" imponeva all'impresa Ecologia Oggi S.p.A. di non superare le 15 tonnellate giornaliere di conferimento della frazione organica, fino a un massimo di 35 tonnellate settimanali. L’ordinanza emanata dalla Commissione lo scorso ottobre, invece, ha dato nuove disposizioni per il conferimento della frazione organica aumentandolo a 50 tonnellate giornaliere, autorizzando anche altri paesi della Regione a conferire presso l’Impianto di San Leo, provocando ulteriori disagi alla popolazione per il passaggio di mezzi in zone con alta densità abitativa. Maria Rosaria Tino e Dino Audino dell’Osservatorio Rifiuti hanno conferito con i commissari Mulè e Caracciolo che avrebbero assicurato che entro la giornata di oggi emetteranno una delibera avente oggetto la riduzione graduale del conferimento della frazione organica. Se dovessero venire meno alla promessa fatta, l’Osservatorio Rifiuti si ripresenterà domani mattina presso il Comune di Siderno per un nuovo sit-in.

Rubrica: 

Notizie correlate