Siderno: La foce del torrente Carrera trasformata in una fogna a cielo aperto

Dom, 17/02/2019 - 17:40

Lo stato di salute di Siderno continua a destare preoccupazione nei residenti. È di qualche giorno fa, infatti, la segnalazione da parte di un gruppo di cittadini di una nuova emergenza ambientale/sanitaria che sta assillando i residenti di via Ionio. Infatti lo sbocco a mare del torrente “Carrera”, ubicato all’ingresso lato sud della città, sarebbe intasato da diversi mesi da rifiuti e detriti che avrebbero reso la foce del torrente un vero e proprio acquitrino insalubre, presso il quale lo stagnamento di acque (anche) reflue starebbe rendendo irrespirabile l’aria. La segnalazione effettuata al nostro giornale, ci è stato riferito, farebbe seguito a un appello formale rivolto da un residente alla terna commissariale, alla quale sarebbe stato chiesto all’inizio del mese di febbraio di intervenire tempestivamente per ripristinare lo stato dei luoghi. Purtroppo, tuttavia, a diversi giorni di distanza questi cittadini ancora attendono una risposta da parte delle istituzioni e continuano a guardare con senso di inquietudine alla foce del torrente, che persiste nell’emanare ributtanti miasmi e che, visto il livello sempre più alto dell’acqua, con le prossime piogge potrebbe ingrossarsi ulteriormente e persino straripare.

Rubrica: 

Notizie correlate