A Siderno una caccia al tesoro per scoprire la storia e i segreti della città

Dom, 22/07/2018 - 18:20

Un pomeriggio all'insegna dell'arte, della storia e del divertimento quello organizzato dal Gruppo FAI Giovani della Locride e della Piana in collaborazione con l'YMCA di Siderno. Sabato 28 luglio tra Siderno Superiore e Siderno Marina si svolgerà una caccia al tesoro a tema culturale, dal titolo #TROVALU, aperta a giovani e meno giovani. Un’originale iniziativa che punta a far scoprire, divertendosi, la storia di Siderno, dal 500 ai giorni nostri, offrendo la possibilità di visitare luoghi culturali di grande valore, troppo poco vissuti anche dagli stessi sidernesi, angoli che testimoniano storie nascoste e segreti della città. L’appuntamento è alle 16.00 all'anfiteatro di Siderno Superiore. Qui le squadre, composte da massimo 5 concorrenti, riceveranno il primo indizio. Risolvendolo, si scoprirà la prima tappa segreta da raggiungere. Ad attendere i giocatori in ciascuna tappa ci saranno i volontari del FAI Giovani che condurranno una breve visita al luogo e ne illustreranno la storia e il valore, per poi consegnare l’indizio successivo. "E così via per tutto il percorso - anticipa Luca Siciliano capogruppo del gruppo FAI Giovani della Locride e della Piana. - Un itinerario storico-culturale tutto da scoprire realizzato con la collaborazione di Mimmo Romeo. L'intento del nostro gruppo è proprio quello di valorizzare il patrimonio storico, monumentale e paesaggistico del nostro territorio e abbiamo scelto di farlo puntando a una formula diversa dalle solite visite guidate". Nel borgo di Siderno Superiore numerosi personaggi della storia sidernese si imbatteranno sulla strada dei giocatori: i volontari FAI indosseranno abiti d'epoca e, sfarzosamente vestiti e camuffati, proporranno quesiti e indovinelli.
E se volessero partecipare alla caccia al tesoro turisti che non conoscono la storia di Siderno? "Sono state previste delle prove - evidenzia Siciliano - che non favoriranno i cittadini di Siderno. L’iniziativa è pensata sia per i sidernesi che per chi viene da fuori città e vuole scoprire Siderno in un modo insolito e coinvolgente. Non è necessario conoscere bene la città per divertirsi".
Terminata la caccia al tesoro a Siderno Superiore, la seconda parte si svolgerà a Siderno Marina. “A Siderno Marina è prevista la seconda fase cosiddetta telematica - spiega Francesco Falletti, volontario FAI Giovani e consigliere YMCA -. Ci saranno delle prove che riguarderanno la storia attuale di Siderno e la foto-soluzione di ciascun enigma dovrà essere postata su Instagram. La squadra che si aggiudicherà la caccia al tesoro, vincerà un pernottamento in una località da scegliere tra Calabria, Sicilia e Puglia (la scelta dipenderà dalla disponibilità al momento dell'agenzia Diano Viaggi). Secondo premio, una cena per cinque persone all’YMCA Beach; terzo premio, un aperitivo al Madà".
Per partecipare è richiesto un piccolo contributo di 25 euro a squadra. "I fondi raccolti - spiega Carmelo Scarfò, volontario FAI Giovani - verranno devoluti al FAI per la tutela e il recupero dei nostri beni artistici, storici e ambientali. Durante l’evento, inoltre, ci sarà la possibilità, per chi ha un'età compresa tra i 18 e i 35 anni, di iscriversi al FAI Giovani versando una quota di 15 euro".

 

Rubrica: 

Notizie correlate