Sporting, tre su tre. Battuto anche il Napoli

Lun, 10/10/2016 - 16:52
Terza vittoria consecutive per le calabresi che si impongono anche sul forte Napoli di Willi Lapuente.

Prova del nove superata per lo Sporting Locri, che centra, contro la Woman Napoli, la terza vittoria consecutiva in campionato. Infatti dopo aver battuto le campionesse d’Italia del Montesilvano, e in trasferta le pugliesi dell’Arcadia Bisceglie, le calabresi si impongono anche sulla Woman Napoli in una gara fondamentale per capire a che tipo di campionato si può puntare. In campo tanta sostanza per lo Sporting Locri di Sansotta, che si è imposto anche grazie al grande lavoro che viene svolto settimanalmente. Napoli, invece troppo fumoso, visto che la compagine azzurra ha cercato per tutta la gara più il guizzo delle singole che un gioco di squadra, che effettivamente è mancato alle ragazze di Lapuente.
La gara inizio nel segno di Beita, il capitano, che sfiora due volte il gol nei primi cinque minuti, per poi trovare la rete del vantaggio all’ottavo, direttamente su calcio di punizione. La giornata di particolare grazia della spagnola illumina il gioco delle calabresi, con le napoletane pericolose solo con una brava Politi che sgomita in aria ma con poco successo. Dopo il vantaggio amaranto il Napoli cerca una reazione che non arriva; anzi, i falli commessi dalle atlete in maglia azzurra regalano un tiro libero che però non viene trasformato da Soto. La spagnola si fa perdonare a 36 secondi dalla fine del primo tempo, realizzando la rete del raddoppio con una conclusione da fuori aria.
Ad inizio ripresa la Queiroz manda sotto l’incrocio una punizione “a due”; gol annullato e rapida ripartenza delle calabresi che mettono Roberta Giuliano a tu per tu con Macchia, portiere saltato e palla a lato di pochissimo. Sotto di due reti, la supremazia delle ospiti è comunque sterile e produce solo qualche tiro da lontano della Rivera. A spezzarla è ancora una volta la spagnola Soto che firma rete del 3-0 e doppietta personale. Negli ultimi 9 minuti Lapuente ci prova con un il portiere di movimento, ancora una volta senza fortuna; anzi è lo Sporting che con Roberta Giuliano approfitta della porta sguarnita per realizzare la rete del 4-0. In un finale convulso viene espulsa per doppia ammonizione Antonella Sabatino, e la Quieiroz realizza la rete della bandiera che fissa il 4-1 finale dopo due tiri liberi falliti dalle sue compagne di squadra. Esame Napoli brillantemente superato e vetta della classifica ancora in condivisione con lo Statte. Domenica si riposa, si riprenderà in trasferta, nella tana della Lazio, un altro grandissimo banco di prova per la compagine calabrese.
Ufficio Stampa Sporting Locri

Rubrica: 

Notizie correlate