Tentano di far pagare delle fatture già saldate all’Asp reggina

Ven, 19/06/2015 - 10:56

Già il giorno del suo insediamento, il commissario straordinario alla sanità Santo Gioffré aveva trovato sulla propria scrivania un accordo transattivo datato 3 marzo 2015 tra Asp Reggina e Villa Aurora Spa, una clinica privata calabrese di recente acquistata da un gruppo romano, al quale l’Azienda Sanitaria di Reggio doveva cinque milioni e mezzo più il saldo di un debito ammontante a circa cinquecentomila euro, considerato che i vertici di Villa Aurora dichiaravano di non aver mai ricevuto questo pagamento dal 2008. Volendo informarsi meglio su quanto riportato sulle carte, Gioffré ha condotto negli ultimi giorni una ricerca personale che lo ha spinto a bloccare in extremis il pagamento di sei milioni che, invece, era già stato saldato entro i tempi richiesti. Subito dopo aver accertato il fatto, Gioffré in persona ha inviato gli atti alla Procura di Reggio Calabria, che cercherà adesso di fare chiarezza sulla vicenda.

Rubrica: 

Notizie correlate