Traffico di stupefacenti e detenzione d’armi, arrestati padre e figlio

Lun, 19/09/2016 - 12:06

COMUNICATO STAMPA - Nella giornata di ieri, 18 settembre 2016, in Oppido Mamertina (RC), frazione Piminoro, località Serro-Pirarella, i Carabinieri della locale Stazione hanno tratto in arresto MAMMONE Emanuele, di anni 31 da Taurianova, e il padre Giuseppe, di anni 70, entrambi già noti alle FF.OO., colti nella flagranza del reato di concorso in produzione, coltivazione e traffico di ingente quantitativo di sostanza stupefacente nonché di detenzione di arma clandestina. I predetti sono stati sorpresi all’interno di una piantagione sita in un terreno di loro proprietà, costituita da 100 piante di canapa indiana - del tipo “nana” - dell’altezza media di mt. 1 - in pieno stato vegetativo, per un peso complessivo di circa kg. 50 di stupefacente.
Nel prosieguo delle operazioni è stata altresì rinvenuta, occultata all’interno di un tubo in PVC interrato, una carabina a ripetizione con matricola abrasa. Le piante e l’arma rinvenuta sono state sottoposte a sequestro in attesa di ulteriori accertamenti tecnici da parte del R.I.S.
La qualità e tipologia delle piante, molto ricercata nei mercati delle grandi città italiane, immessa nel circuito illegale, avrebbe creato ingenti profitti.

Rubrica: 

Notizie correlate