Trenta metri di massi per proteggere il tempio di Kaulonia

Gio, 23/01/2014 - 10:38
A Monasterace completata la barriera, ma si tratta solo di una soluzione momentanea

Trenta metri di grossi massi serviranno, ma solo come soluzione momentanea, a proteggere dall’erosione causata dalle mareggiate, quel patrimonio storico che è il tempio di Kaulonia. La realizzazione dell’opera, terminata nei giorni scorsi, è stata possibile grazie a un finanziamento della Provincia di Reggio Calabria. D’altra parte intervenire era indispensabile, dopo le mareggiate dello scorso autunno, che hanno minacciato in modo serie il sito archeologico. Nuove piogge potrebbero essere disastrose e causare danni irreparabili nell’area – scrive Imma Divino sulla “Gazzetta del Sud” – del tempio dorico che domina sul promontorio affacciato sul mare Jonio. È innegabile che in passato sia stata prestata scarsa attenzione verso uno dei siti tra i più noti dell’intera regione. La speranza, ora – scrive ancora Divino – dopo l’allarme lanciato da studiosi ed esperti, è che l’ente Regione acceleri l’iter per i lavori di mitigazione del fenomeno di erosione, già finanziato dall’assessorato regionale ai Lavori pubblici e la cui fase di progettazione è stata affidata alla Provincia di Reggio.

Rubrica: 

Notizie correlate