‘ndrangheta: Cassazione annulla con rinvio la condanna a Vincenzo Crisafi

Sab, 28/09/2019 - 16:00
Riceviamo e pubblichiamomo

La Corte di Cassazione ha annullato con rinvio la condanna a Vincenzo Crisafi per narcotraffico nell’ambito del processo ‘Buena Hora 2’ . Lo rivela Klaus Davi imprenditore della comunicazione e giornalista nonché consigliere comunale di San Luca in Aspromonte , paese da cui proviene lo stesso Crisafi. La Suprema Corte, accogliendo integralmente il ricorso , ha annullato la sentenza su tutti i reati per i quali lui aveva riportato una condanna, fatta eccezione per un reato minore, questo a giudizio dei legali, di ‘favoreggiamento personale’. La Cassazione ha annullato con rinvio predisponendo tuttavia un nuovo giudizio di fronte ad un'altra sezione della Corte di Appello di Roma. Pertanto, in sostanza, dovrà essere rivalutata la responsabilità dell’imputato. Per quanto riguarda il favoreggiamento personale, il ricorso è stato invece rigettato dalla Suprema Corte. L’avvocato Massimo Mercurelli ci ha tenuta a precisare, nel colloquio con Klaus Davi, che trattasi di un annullamento che riguarda la ‘responsabilità’ dell’imputato. Resta pendente, invece, in Cassazione un secondo ricorso del legale di Crisafi per una condanna, sempre per narcotraffico e associazione. Ricorso in merito al quale ci sarà un pronunciamento della Suprema Corte il prossimo 15 ottobre in merito all’operazione denominata ‘Puerto Liberado’.

Rubrica: 

Notizie correlate