“Covid-19? Il vero problema resta la burocrazia”

Sab, 21/11/2020 - 16:30
Abbiamo avuto il piacere di ospitare in redazione Ettore Lacopo, Presidente dell’Ordine dei Commercialisti di Locri. Con lui abbiamo discusso della situazione d’emergenza dettata dalla seconda ondata del Covid-19 e delle conseguenze che essa sta avendo sulla già fragile situazione economico-sociale del nostro comprensorio. E, ci ha rivelato, la vera sfida potrebbe iniziare adesso…

Siamo in piena emergenza Covid che, allo stesso tempo, crea difficoltà alleconomia…
Il problema vero è che questa zona rossa crea problemi a molte aziende, anche chi è rimasto aperto ha difficoltà a lavorare, perché le strade sono deserte. Una situazione non facile da gestire.
Qualche giorno fa hai fatto un appello personale.
Io ho fatto un appello per un semplice motivo, perché tutta questa storia del Commissario alla Sanità della Regione Calabria ha creato in me indignazione. I cittadini calabresi devono prendere atto che in questo modo non possiamo continuare. Sarebbe utile fare un’azione collettiva per la tutela della salute dei cittadini, un accesso agli atti del Commissario Straordinario. Anche sull’ipotesi dell’arrivo di Gino Strada, ci hanno paragonato a un paese del Terzo Mondo, sicuramente in Calabria ci sono persone oneste e preparate che possono assumere questo compito.
Ho scritto qualche giorno fa che in tutti i settori, in Calabria, il problema è la povertà.
Noi ci troviamo in questo stato perché c’è stata una volontà politica di lasciarci in una situazione di bisogno. Ci sono tante persone oneste che vogliono lavorare, ma vengono sempre emarginate da questo sistema.
Il Covid può diventare unoccasione di sviluppo?
Avendo accesso ai Fondi Europei, sicuramente i soldi in Calabria arriveranno. Il problema vero è la burocrazia, che per spendere i soldi dobbiamo essere molto più agili e veloci.
Ti candiderai alle prossime elezioni regionali?
Vedremo. L’esperienza con Carlo Tansi è stata positiva.
Come valuti lesperienza del GAL?
Una bella esperienza, la struttura ha lavorato bene e grazie ad essa è stato possibile far conoscere i prodotti tipici della Calabria.

Autore: 
Rosario Vladimir Condarcuri
Rubrica: 

Notizie correlate