“LOCRINASCE” vuole informare dell’avvio di due opere importanti per Locri volute dall'amministrazione Lombardo

Gio, 12/09/2013 - 10:14

Il movimento politico per la Città “LOCRINASCE”, tramite l’albo pretorio on line del Comune di Locri, apprende che con determina n.53 del 5 settembre 2013 è stata avviata la procedura per la pubblicazione del bando e per l’espletamento della gara per la realizzazione, nell’ambito del  PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE FESR "SICUREZZA PER LO SVILUPPO" OBIETTIVO CONVERGENZA 2007-2013 OBIETTIVO OPERATIVO 2.5, del  PROGETTO "GIOVANI IN CAMMINO" RISTRUTTURAZIONE DI UN IMMOBILE CONFISCATO DA ADIBIRE AD OSTELLO DELLA GIOVENTU'.

Il progetto sarà realizzato grazie all’intraprendenza ed alla lungimiranza dell’amministrazione Lombardo che l’ha fortemente voluto, partecipando al bando PON FESR finalizzato a migliorare la gestione dei beni confiscati alla criminalità organizzata, proponendo la realizzazione di un ostello della gioventù mediante la ristrutturazione di un immobile confiscato alla mafia ed assegnato al Comune di Locri. Progetto ideato ed approvato dall’amministrazione Lombardo ed ammesso al finanziamento per un importo di circa € 2.150.000,00. Iter che nel giro di qualche mese approda alla sua fase conclusiva.

Inoltre, informiamo la cittadinanza che abbiamo constatato l’avvio dei lavori per la ristrutturazione dell’immobile sito in Piazza De Gasperi (ex maternità), per la realizzazione di centro di aggregazione giovanile cura ut valeas; ristrutturazione possibile sempre per merito dell’amministrazione Lombardo che è riuscita ad ottenere il finanziamento nell’ambito del PON SICUREZZA, per un importo di euro 1.176.012,60.

Riteniamo importate informare dell’avvio di due opere fondamentali per la nostra cittadina, attesa la necessità e l’urgenza di mettere mano al vastissimo patrimonio culturale  di cui la Città di Locri è da secoli padrona indiscussa, al fine di renderlo fruibile ai cittadini con la creazione di momenti di scambio interculturale. Degno di nota è l’intento, fortemente voluto dall’amministrazione Lombardo che ha ottenuto il finanziamento, di dare avvio in seno al progetto, al Festival del diritto e della legalità intitolato a Zaleuco, primo legislatore del mondo occidentale che i membri del Consiglio Direttivo si augurano di vedere realizzato al più presto.

Autore: 
ufficio stampa
Rubrica: 

Notizie correlate