“Uniti per Gerace” propone che la SP1 torni sotto la gestione dell’ANAS

Mar, 28/07/2020 - 19:30

Preg.ma Signora Ministra, pregg. sigg. Sottosegretari, spett.le ANAS, preg.ma sig.ra Assessora regionale,

Con la presente istanza il Gruppo Consiliare “Uniti per Gerace” in seno al Civico consesso della Città di Gerace (RC), località annoverata  tra i Borghi più Belli d’Italia, Bandiera Arancione del Touring Club Italiano, tra le più apprezzate mete turistiche della Calabria, depositaria di un prezioso patrimonio culturale ed artistico-monumentale, rivolge un forte appello alle competenti istituzioni in indirizzo perché l’ex Statale 111 Gioia Tauro-Locri (poi provinciale SP1 ed oggi della Città Metropolitana di Reggio Calabria), circa 55 Km, torni sotto la gestione dell’Anas considerato il pluriennale stato di abbandono e di pericolosità in cui versano soprattutto alcuni tratti. Non sfuggirà certamente, alle autorità in indirizzo, che il 17 dicembre 2018, presso la sede dell'Istituto Salesiano di Soverato, alla presenza del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti , Danilo Toninelli,  Anas, Agenzia del Demanio, Regione Calabria, Province di Cosenza, Catanzaro, Crotone, Città Metropolitana di Reggio Calabria e gli Enti Comunali territorialmente interessati è stato sottoscritto il verbale relativo alla ridistribuzione delle competenze di tratti di arterie stradali calabresi e che  oltre 283 i km di strade calabresi, in virtù del predetto accordo sarebbero dovuti passare sotto la gestione dell’Anas. Purtroppo dallo stesso accordo rimase esclusa la ex Statale 111  Gioia Tauro-Locri malgrado la sua enorme importanza considerato che collega lo Jonio al Tirreno e, quindi, anche all’Autostrada A2 del Mediterraneo con la statale 106. I centri interessati dall’ex Statale 111 (Gioia Tauro, Taurianova, Cittanova, Canolo, Gerace, Locri) si caratterizzano, ognuno per le proprie peculiarità, per importanza economico-commerciale, paesaggistica, ambientale, turistico-culturale, artistico-monumentale, climatica, etc. Il perdurare della condizione di disagio e di pericolosità continua a causare non pochi danni alla già precaria economia della zona, alle attività imprenditoriali e commerciali nonché al turismo. Alla base dei mancati interventi risolutivi pare vi siano problemi di natura economica per i quali la Città Metropolitana di Reggio Calabria non è in grado di trovare le opportune soluzioni.         Alla luce di quanto sopra, pertanto, questo Gruppo consiliare produce istanza perchè la predetta strada exSS11-SP1 torni sotto la gestione dell’Anas.
Grato per l’attenzione che le autorità in indirizzo vorranno gentilmente prestare, invia distinti ossequi,

Giuseppe Varacalli
(Consigliere comunale, già sindaco di Gerace, consigliere nazionale ANCI e  membro Comitato Europeo delle Regioni)

Giuseppe Macri
(Consigliere comunale)

Rubrica: 

Notizie correlate