Aeroporto, Parentela (M5S): “Tariffe illegittime, faremo noi i conti a Sorical”

Sab, 25/03/2017 - 10:29

"Partita da Catanzaro, la storia delle tariffe illegittime applicate da Sorical farà il giro della Calabria. Andremo nei comuni a divulgarla, perché è uno scandalo volutamente nascosto”. Lo ha affermato il deputato M5s Paolo Parentela, durante l’incontro pubblico “AcquaRaggia”, tenuto nel pomeriggio di venerdì 24 marzo nella Sala dei concerti del Comune di Catanzaro. Sono intervenuti anche il legale Salvatore Gullì e l’attivista Giovanni Di Leo, dei movimenti per l’acqua pubblica, che hanno spiegato i dettagli sulle tariffe illegittime praticate dal gestore pubblico-privato Sorical, sia dal punto di vista giuridico che per le ricadute pratiche. Parentela ha detto che “il Movimento 5 stelle sta studiando con scrupolo quanto le tariffe illegittime abbiano inciso sulle tasche dei calabresi e sui debiti dei Comuni, iniziando da quello di Catanzaro, che nei giorni scorsi ha siglato una rateizzazione sul totale di 19milioni”. “Da qui in poi – ha precisato il parlamentare 5 stelle, attaccando il commissario liquidatore di Sorical – Luigi Incarnato dovrà dare precise risposte, sia per il suo ruolo attuale sia per quello, precedente, di assessore ai Lavori pubblici. Il governatore Oliverio non potrà restare muto e indifferente. Porteremo avanti anche iniziative legali, a difesa dei cittadini”. L’iniziativa ha visto anche l’uscita di Banca Laura Granato, che per 5 stelle sarà la candidata sindaco di Catanzaro, se dallo staff di Grillo arriverà la certificazione della lista. “Il primo passo da compiere – ha detto Granato – è il coinvolgimento dei cittadini. La comunità non può subire opacità di gestione. Abramo ha fallito in pieno, non solo sull’acqua. Una riprova è il riconoscimento meccanico di un debito di 19 milioni verso Sorical. Vogliamo capire come sia composta la somma e agire per la rideterminazione degli importi effettivamente dovuti”.

Rubrica: 

Notizie correlate