Aggredisce la ex moglie e il figlio con un’accetta

Sab, 13/06/2020 - 10:30

Un uomo di 60 anni, L.A., é stato arrestato dalla Polizia a Polistena dopo che aveva aggredito con un'accetta, al culmine di una lite, l'ex moglie ed il figlio.
A chiedere l'intervento della polizia era stata la donna con una telefonata al 113. Sul posto è intervenuto anche personale della Sezione Investigativa del Commissariato di Gioia Tauro, che ha ricostruito con precisione l'accaduto, "facendo emergere - é detto in un comunicato della Questura di Reggio Calabria - la storia di una realtà familiare connotata da vere e proprie condotte persecutorie, molestie, aggressioni e minacce di morte, protrattesi per anni, e poste in essere dall'uomo nei confronti della famiglia, e dell'ex moglie in particolare".
Alla luce di quanto é emerso, confermato anche da altri familiari lungamente sentiti dai poliziotti, coordinati nello svolgimento delle indagini dalla Procura della Repubblica di Palmi, L.A. è stato arrestato per il reato di atti persecutori e portato nel carcere di Palmi. L'arresto è stato convalidato dal Gip, che ha disposto per l'uomo la custodia cautelare in carcere.
ANSA

Rubrica: 

Notizie correlate