Anche io ho sogni e desideri da consegnare al Postino Pellegrino

Lun, 13/06/2016 - 09:54

Perdonami Antonio Rinaldis, Postino dei Sogni che ieri hai raccolto le letterine dei desideri e dei sogni dei bambini di Gioiosa Jonica. Tu ad un certo punto hai detto "E voi adulti non avete desideri e sogni da esprimere ?!"
La mia lettera era pronta, ma tra una ripresa e l'altra, tra un discorrere ed un intervista mi è rimasta in tasca.
Devo rimediare ad ogni costo, sennò le mie associazioni mi radieranno da Presidente della Consulta delle Associazioni quando martedì faremo riunione. Ed io ci tengo a questa carica.
Io non sono come gli altri, ci tengo alla poltrona, eccome !
Però io adesso ho un problema, non so dove ti trovi. Intanto che ti rintraccio tramite il mio specialissimo Navigatore GPS personale, ti dico cosa ho scritto nella letterina. So che tu hai detto che non si devono leggere, che non deve essere violato il segreto e che le letterine saranno messe nel falò e fatte volare assieme ai desideri ed ai sogni verso le stelle.
Ma perdonami se ti disobbedisco. Forse in questo caso è meglio rendere pubblici i sogni ed i desideri. Ne rivelo alcuni.
Io vorrei che Federica Roccisano, Sebi Romeo, Mario Oliverio, Massimo Scura, Giacomo Brancati, Riccardo Fatarella, Felice Iracà, Andrea Urbani, Pasquale Stalteri, Giovanni Calabrese, il Dipartimento regionale per la tutela della Salute, provvedessero ai bisogni ed ai sogni dei 17 disabili gravi del Centro di Recupero Neurologico di Locri che da sei mesi sono senza infermieri e rischiano di non avere gli OSS per l'assistenza di base; ma mancano figure importanti come un altro medico, un fisioterapista, un assistente sociale, un ausiliario, un amministrativo, un formatore-animatore. È una struttura pubblica residenziale, l'unica al Sud. E poverini loro vorrebbero fare delle uscite, vivere la vita nei limiti in cui la natura glielo consente. Quel pulmino fermo è un peccato. Eppure quando stavano peggio, loro viaggiavano tanto e stavano in mezzo alla gente. E quella strada di accesso: quando passa qualcuno si gira dall'altra parte perchè si vergogna di farsi vedere così malamente. Chissà se la Regione ha mai pensato di mandare qualche euro per attività extra al Polo Sanitario Sud che magari in parte potrebbe essere utile per i bisogni del Centro. Noi lo abbiamo chiesto ma non ci hanno risposto. Aspettiamo. Ma forse è meglio accertarci personalmente alla fonte. Si si va presso gli uffici della Cittadella. Magari incontriamo anche Oliverio e Massimo Scura. Chissà se avremo questa casuale fortuna !
Suvvia Sebi, hai detto che ti impegnavi. E tu Federica a Pasqua lo hai promesso personalmente ai tuoi amici d'infanzia Cinzia e gli altri ! Eravamo presenti tutte le Associazioni: la Consulta, l'ADDA, Commatre, l'UNITALSI, il Coordinamento Giovanile della Locride, l'UNICEF. Sappiamo tutti che non dipende da Scura per OSS e Infermieri, perchè ha autorizzato le assunzioni ma dall'Asp di Reggio gestita dalla Regione !
Io vorrei che Sebi Romeo e Mario Oliverio si ricordassero del loro impegno pubblico di fornire il Comune di Gioiosa Jonica i due autocompattatori incendiati la notte di capodanno o mezzi alternativi più utili al Comune di Gioiosa Jonica per partire con la differenziata.
Io vorrei che Giuseppe Raffa faccia concludere i lavori di messa in sicurezza della rupe di C.da S. Antonio da dove cadono massi sulla SP5 e che per poco non ha provocato vittime.
Io vorrei che la Comunità associata della Frazione S. Antonio possa vedere soddisfatto il suo sogno di avere un luogo dove riunirsi, programmare ed organizzare la loro attività, di vedere uno spiraglio per la metanizzazione e la rete fognante.
Io vorrei che le Associazioni lavorassero tutte insieme con una collaborazione ed un sostegno reciproco.
Io vorrei che alla Consulta delle Associazioni fosse garantita la reciprocità della partecipazione e della cittadinanza attiva.
Lo so, sono sogni. Ma come dice Antonio, abbiamo l'obbligo e il dovere di perseguirli e di non arrenderci mai, essere fiduciosi in se stessi e negli altri.
Se lo dice Antonio, crediamoci, fino a prova contraria.
Grazie ancora Antonio. Parlane anche tu con loro e dici una parolina a nostro favore. Una raccomandazione a te è consentita !
Il Presidente della Consulta
Vincenzo Logozzo

Rubrica: 

Notizie correlate