ANCI a Santelli: “Necessario concertare le decisioni in vista della fase 2”

Ven, 01/05/2020 - 11:30

Abbiamo immediatamente rappresentato come ANCI Calabria alla presidente Santelli l’esigenza di dover concertare talune decisioni che implicano attività preparatorie e la debita conoscenza delle disposizioni operative e delle misure di prevenzione che gli esercenti devono rispettare e su cui i Sindaci devono sorvegliare e sovrintendere.
Ci è parsa anomala una così repentina adozione di un provvedimento - parzialmente in dissintonia con le disposizioni nazionali vigenti – la cui applicazione, tuttavia,  poteva essere preventivamente vagliata e programmata con il coinvolgimento delle categorie professionali interessate e con una accorta sensibilizzazione che i Sindaci avrebbero certamente fatto verso esercenti e cittadini essendo loro in campo dall’insorgere dell’emergenza Covid 19.
Chiediamo che per la cosiddetta “Fase 2” venga quanto prima istituita anche in Calabria una cabina di regia istituzionale  – come già praticato nella quasi totalità delle altre Regioni – che preveda anche la presenza della rappresentanza dei Comuni  e consenta di evitare queste discrasie e valorizzi da subito il ruolo dei Sindaci che non possono essere soltanto il terminale responsabile di talune decisioni che si vedono cadere addosso, oramai anche di notte.
I Sindaci sono abituati a dare precedenza assoluta ai doveri e ruolo istituzionali prescindendo da ogni libera appartenenza politica.

Il Vicepresidente
Franco Candia

Rubrica: 

Notizie correlate