Antonio Caridi a "la Riviera":mi complimento per l'azzeccata scelta di dedicare ampio spazio alle storie di giovani imprenditori Calabresi

Lun, 20/02/2012 - 21:11
Lettera dell'Assessore Regionale alle Attività Produttive a "la Riviera"
Antonio Caridi a "la Riviera":mi complimento per l'azzeccata scelta di dedicare ampio spazio alle storie di giovani imprenditori Calabresi

Al Direttore Responsabile de

“La Riviera”

Egr. Direttore,

intendo vivamente compiacermi per l’azzeccata scelta di dedicare ampio spazio alle storie significative di alcuni giovani imprenditori che vivono ed operano in Calabria, specificatamente nella Locride.

Si tratta, come egregiamente ha fatto intendere l’estensore dell’articolo, di esempi da imitare, di idee da sostenere, progetti da coltivare per non disperdere un patrimonio, di risorse umane e culturali, che può costituire un volano sul quale edificare il rilancio e la ripresa dell’economia regionale e (perché no?) il riscatto sociale della Calabria.

Come Assessore Regionale ho, da subito, creduto fortemente nel ruolo dei giovani, nella loro capacità di acquisire una formazione culturale in grado di dare loro consapevolezza della funzione economica ed etico-sociale dell’impresa.

Non vi è dubbio che i nostri giovani sono costretti a scontare un gap fatto di ataviche incrostazioni, ma sono altrettanto certo,  per convinzione personale e formazione politica, che i nostri giovani possiedano piena ed incondizionata capacità di approfondire la conoscenza legata alle problematiche economiche, politiche, sociali, tecniche ed aziendali nonché di applicare, in termini di impegno quotidiano, questa crescita professionale arricchita da valori fondamentali come la libera iniziativa e la cultura d’impresa.

In questa ottica plaudo all’iniziativa de “La Riviera” che invito a proseguire su questa strada orientata a sensibilizzare opportunamente la classe politica, le istituzioni ai vari livelli, la stessa società civile, stimolando riflessioni e conseguenti assunzioni di responsabilità rispetto alle iniziative da intraprendere per favorire un reale sviluppo della Calabria.

Nella mia qualità di componente del governo regionale, titolare della delega alle Attività Produttive, ho cercato di privilegiare il rapporto con una classe imprenditoriale giovane che in Calabria sta lavorando in modo egregio, riuscendo a sfatare vecchi stereotipi ormai superati.

Anche per questo sono stato stimolato ad attivare azioni concrete ispirate ad una concezione innovativa tendente a non generare mera attivazione di spesa pubblica ma che, invece, punta a scardinare le classiche logiche della finanza agevolata, che hanno spesso prodotto effetti distorsivi sul sistema economico regionale sostenendo iniziative che nel lungo termine non sono state in grado di permanere sul mercato.

I nostri obiettivi, per espressa volontà e per coerenza di visione politica, sempre condivisi con il tavolo del partenariato economico, puntano all’attivazione di azioni che possano creare reali condizioni di sviluppo e produttività in un’ottica di sostenibilità economica e di valorizzazione delle risorse disponibili (umane, culturali, naturali ecc.).

Per tutte queste ragioni “La Riviera” mi troverà sempre presente e disponibile in questa battaglia a difesa dei calabresi che vogliono continuare a vivere ed operare nella loro terra.

 

Cordialmente

 

Autore: 
Antonio Caridi
Rubrica: