Bovalino: AGAVE interviene sull’inizio dell’anno scolastico

Mer, 23/09/2020 - 09:30

Il Movimento Politico Culturale AGAVE, durante l’emergenza Covid, che sta ancora purtroppo condizionando pesantemente la vita sociale del Paese, ha posto in essere e si è fatto promotore di iniziative tese a sostenere ed aiutare i cittadini in questo particolare momento che stiamo vivendo.
Il 24.09.2020 a Bovalino, come in tutta la Calabria e in altre regioni d’Italia, riapre la scuola e con essa riprende, dopo la chiusura forzata del marzo scorso, l’attività didattica che vede impegnato l’intero universo dell’istruzione: insegnanti, operatori amministrativi e, principalmente, alunni che loro malgrado hanno subìto più di ogni altro lo sconvolgimento causato dalla pandemia.
I ragazzi, che giovedì incontreranno - dopo questo lungo e straordinario periodo di chiusura delle scuole - i compagni e i professori, troveranno ad attenderli novità di carattere logistico e programmatico che sicuramente incideranno sulla normale quotidianità scolastica e metteranno a dura prova il loro senso di responsabilità e il loro impegno nel rispetto delle regole e dei protocolli adottati dalle autorità ministeriali. Ben diverso e non meno gravoso, sarà il ruolo degli insegnanti che in una realtà scolastica non certamente agevole (specialmente in quei luoghi dove ancora lo Stato rimane sempre più latitante) dovranno affrontare una sfida tanto incerta quanto insidiosa per garantire agli studenti il loro sacrosanto diritto all’istruzione, alla formazione e alla cultura.
Fatte queste brevi premesse, in un momento così delicato, il Movimento Politico Culturale AGAVE, che fin dalla sua costituzione è stato vicino al mondo della scuola, in questa occasione vuole esprimere il proprio augurio di “buon inizio d’anno scolastico” a tutti gli operatori del settore e, in modo particolare, a tutti gli studenti di ogni ordine e grado.
Varie e notevoli sono state le iniziative adottate da Agave in questi anni passati e non sarà certo la pandemia in atto, a rallentare o impedire che tali iniziative riprendano anche se le modalità e lo svolgimento delle stesse sarà condizionato dalle restrizioni imposte dall’emergenza.
Lo Statuto di AGAVE all’art. 4 recita: “Il movimento Agave ha come riferimento per il suo impegno politico la “Qualità della vita”, intesa come insieme di attività e opere che creino il benessere della collettività locale e offrano la possibilità di vivere in relazione armonica con il proprio territorio, con l’identità culturale e con gli altri, oggi e negli anni a venire: un territorio aperto e ospitale verso la gente di altre nazioni (comunitari e extra comunitari), un paese aperto al dialogo interculturale e tollerante e rispettoso delle diversità, un paese attento ai bisogni dei cittadini più deboli (anziani, bambini, donne, malati, disoccupati, meno abbienti).
Dunque, con riferimento a tali obiettivi, nei quali rientra appieno il mondo scolastico in tutte le sue sfaccettature, sia di carattere sociale che culturale, il Movimento continuerà ad affiancare e a collaborare con le istituzioni scolastiche, offrendo la propria disponibilità, le proprie idee e il proprio impegno per una scuola migliore, integrata e garante della formazione e della cultura dei nostri giovani.

Ufficio stampa AGAVE

Rubrica: 

Notizie correlate